Management e controllo della rotta In quest’ articolo valuteremo alcuni degli aspetti che riguardano la leadership aziendale, necessaria per vincere nel business. Iniziamo con precisare che la capacita’ di percepire il futuro, o comunque di creare le condizioni favorevoli per aver futuro, rappresenta una delle caratteristiche peculiari della leadership ottimale.

In tal senso, consideriamo il leader come il soggetto in grado di poter anticipare e progettare nuovi scenari aziendali e di essere in grado di poter trasferire in modo adatto, alla realta’ questi ultimi.

Diversamente dalla leadership aziendale, esiste il management aziendale ovvero l’ insieme delle figure in grado di poter pianificare e mettere in pratica i progetti della leadership, mediante l’ esperienza acquisita. Il problema da comprendere riguarda pertanto la capacita’ di far collimare entrambe le figure professionali.

Il leader senza il supporto del manager, avra’ difficolta’ a mettere in pratica le sue idee o quantomeno riuscire a renderle operative. Al contrario il manager senza il leader potra’ avere un effetto positivo a breve termine, ma difficilmente nel lungo periodo riuscira’ ad apportare miglioramenti, novita’, o sperimentare, semplicemente per mancanza di tempo.

La leadership aziendale nelle prospettive future

Il futuro rappresenta, la riserva di tempo di cui non si dispone attualmente. In esso, inoltre sono contenute tutte le aspettative, l’ insieme dei potenziali clienti, i ricavi di natura finanziaria, e le piccole e grandi soddisfazioni personali. Questi elementi dovrebbero riguardare appunto il buon manager, non tanto per indossare le lenti rosa dell’ ottimismo,  ma per gettare le fondamenta per il futuro e la continuita’ aziendale.

In tal senso, possiamo distinguere 2 fasi distinte, nelle quali il leader dovra’ da un lato, osservare l’ esistente, e dall’ altro riuscire a creare una proiezione futura di tali risorse.

E’ importante che il manager debba riuscire a trasmettere ad ognuno dei suoi dipendenti, delle visioni realistiche (non utopiche), del futuro, garantendo ottimismo e riuscendo a coinvolgere tutti i suoi collaboratori.

La capacita’ di coinvolgere ogni persona in azienda, e’ di fondamentale importanza per evitare di far sentire semplicemente dei numeri o oggetti i dipendenti. La particolare situazione di crisi economica di questi anni, non porta spesso a intravvedere un futuro oltre le nuvole.

La previsione tuttavia deve avvenire, in modo da poter riuscire ad orientare il timone nella giusta direzione, e non farsi spingere dalle onde, rischiando di schiantarsi contro uno scoglio o la costa. La previsione del futuro, viene accompagnata da un’ insieme di constatazioni del presente, ma spesso e’ frutto non di calcoli e previsioni esatte, ma diversamente da una serie di piccole intuizioni personali, e da una certa dose di ottimismo, fede e determinazione.

La leadership aziendale: dalle previsioni alla realizzazione

 

Management e realizzazione delle previsioni L’ elemento che desta maggior curiosita’, riguarda l’ effetto autoreferenziale delle previsioni, che di fatto andranno a realizzarsi. Soltanto l’ ottimismo e la programmazione dinamica del futuro, puo’ riuscire ad avere come effetto finale, un impegno notevole di ognuno.

Si vuole raggiungere un determinato risultato, o almeno raggiungere buona parte delle previsioni, e cio’ avviene attraverso i principi prima esposti.  E’ fondamentale quindi, acquisire un atteggiamento adeguato a raggiungere il risultato finale, al fine di far coincidere il management alla leadership aziendale ottimale.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento