il segreto del successoLa legge d’attrazione potrebbe spiegare la vita di successo di molte persone. Si dice spesso che “successo chiama successo”, come se chi ha successo in un campo potesse, come un magnete, attrarre a sé il successo e crescere su queste fondamenta che, come una valanga positiva, lo portano a migliorare sempre.

Ma come funziona effettivamente questo magnetismo vitale, e che nesso c’è tra una vita positiva e piena e la legge d’attrazione? E ancora, come si può essere più felici con la legge d’attrazione?

È facile pensare a una persona ricca di famiglia che diventa ancora più ricca, e apparentemente tutto questo avviene senza sforzo alcuno, come per magia. I guadagni e i successi sembrano concatenarsi come una musica che non va mai fuori tempo.

Se osserviamo questa persona nella sua vita quotidiana potremmo però scoprire che, non se ne sta seduta sul divano ad aspettare che i soldi gli piovano addosso. Scopriremmo che quella persona si muove e agisce perché il successo arrivi. Allora, potremmo dire, che essendo ricca ha già tutte le porte aperte e non deve faticare. In realtà esistono fior fiore di esempi di persone ricche che si sono ritrovate sole e senza soldi. Cosa c’era di diverso nei loro guadagni rispetto a chi ha successo?

Legge d’attrazione: ecco come raggiungere il successo

Una persona di successo che mette in moto la legge d’attrazione ha una maggior consapevolezza di quello possiede, di quello che ha intorno, e di quello che vuole fare. Ancora più importante è consapevole del successo e lo riconosce. Questo tipo di persone di successo sanno cosa ha funzionato, e sanno come continuare a pensare in modo tale che tutto continui a funzionare bene. Chi ha successo viene spesso immaginato come fortunato, ma la fortuna è più probabilmente, il risultato di un pensiero positivo costante, che permette di individuare le opportunità migliori e lavorare per ottenere lo scopo che si è individuato.

Riconoscere il successo nel presente, se la nostra vita non sembra offrircene spunti, non è l’unico momento cui possiamo guardare per cominciare a lavorare per il nostro successo, così come fanno gli altri. Possiamo anche guardare a un nostro successo passato. Non si tratta di rimuginare sul passato, mentalità che viene sconsigliata sempre, perché non promuove il movimento e abbatte le nostre possibilità di successo. Trovare un momento nel passato, in cui riconosciamo di aver fatto qualcosa di successo è un modo per avviare un cambio globale nel modo in cui ci vediamo. Anche noi, possiamo dirci, abbiamo avuto successo e possiamo tornare ad averlo.

Bisogna intervenire a livello inconscio, sbloccando la situazione

 

superare i limitiEsistono molti motivi per cui, anche se pensiamo positivo e ci concentriamo sul successo, questo poi non arriva mai. Ma non c’è una cospirazione contro di noi, nessuno rema contro, e nessuno sta sabotando la nostra vita. Se nonostante tutto il successo non arriva, c’è probabilmente a livello inconscio qualcosa che gli impedisce di arrivare.

Immaginiamo di voler guadagnare molti soldi, ma la società ci ha plasmato a pensare che chi guadagna molti soldi è una persona malvagia. Inconsciamente siamo noi stessi a sabotare la nostra scalata. Per usare a pieno la legge d’attrazione e raggiungere il successo dobbiamo conoscerci abbastanza bene da essere onesti con noi stessi, e scoprire cosa davvero vogliamo e cosa davvero pensiamo.

Il successo che ci deve ispirare, non deve per forza essere un successo economico. Pensiamo a qualunque cosa il nostro io possa interpretare come successo. L’importante non è il tipo di successo che cerchiamo di usare come esempio, ma la sensazione che questo successo ci porta, e la consapevolezza che se abbiamo fatto quella cosa possiamo farne anche altre. Si tratta, di nuovo, di essere onesti con noi stessi.

Non esistono motivi giusti o sbagliati per fare qualcosa, e se vogliamo raggiungere un determinato tipo di successo per un motivo che potrebbe essere visto come sconveniente dagli altri; questo non deve interessarci, a meno che il nostro successo non venga calcolato dall’apprezzamento del nostro prossimo.

Il mondo esterno non deve influenzare il nostro pensiero, deve essere semmai il contrario. Non è il mondo a decidere se abbiamo successo o meno, siamo noi che dobbiamo decidere di avere successo nella nostra vita: immaginare di averlo già raggiunto e poi lavorare con la consapevolezza che non c’è nulla che ci separi da quell’immagine. Il potere della mente e della legge d’attrazione funzionano esattamente così per chi ha successo.

Per avere successo non dobbiamo pensare che chi ha successo sia nostro nemico. Quella persona deve servirci semmai come stimolo. Se lui o lei ha raggiunto quello che vogliamo, significa che non ci sono limiti per noi. Possiamo attirare a noi quello che vogliamo, se sappiamo riconoscere bene cos’è, e questo servendoci del magnete della legge d’attrazione.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento