La legge d'attrazione: se non si è aperti a ricevere non funziona

La legge di attrazione ci chiede di essere aperti per “ricevere”quello che desideriamo. Le proprie convinzioni possono influenzare notevolmente la nostra capacità di

Per esempio, se si è cresciuti in povertà, si può avere assunto nel tempo una mentalità “errata” che ci fa credere che per tutta la nostra vita, non riusciremo mai a sfuggire da quei meccanismi che ci porteranno nuovamente alla povertà.

Perché accade questo? Perché non solo i vostri pensieri sono sommersi dall’idea di povertà e di privazione, ma credete veramente che la povertà sia tutto ciò che la vita ha da offrirvi.

La legge d’attrazione in questo caso lavora contro di noi, perchè attrae e rende concreti i pensieri negativi che affollano la nostra testa; ma questa legge funziona davvero? Attrazione, legge o solo pura fantasia?

La Legge d’attrazione funziona a patto che…

Tornando all’esempio di prima, quando la mente è ossessionata da pensieri di poverta e privazione, non si riesce a ricevere doni o qualsivoglia benedizione che possa venire in nostro aiuto, perché non si è aperti a riceverli.

Il problema per chi è vissuto nella povertà, è che la persona in questione crede veramente che essa non sia degna di nulla di buono che possa venire in suo soccorso e che la qualità della sua vita non possa migliorare.

Vivrà nella convinzione irremovibile che la vita consista solo nel lavorare duramente e nella lotta quotidiana.

Se una persona crede che nella vita non gli spetti nulla di positivo, anche l’accettazione di un complimento, ad esempio, sarà molto difficile perchè lo considererà come qualcosa che non si merita, estranea ai suoi pensieri negativi.

Quando non si è aperti ad accettare anche una cosa semplice come un complimento, sarà molto difficile permettere a se stessi di essere aperti a tutto ciò che la vita ha da offrire.

Bisogna cambiare i propri pensieri ed essere aperti per “ricevere” ciò che si desidera.

Cambiare i pensieri può cambiare la vita.

 

Il pensiero e la sua forza d'attrazione

Pertanto, la domanda successiva è: cosa fare per cambiare il proprio pensiero?

Il primo passo è sapere ciò che si vuole; non è sufficiente dire: “Voglio una vita migliore “, questo è troppo vago. E’ necessario decidere esattamente quello che si vuole.

Ad esempio se si vuole ottenere un determinato importo di denaro in un mese o un salario annuale, allora occorre impostare mentalmente la quantità di danaro richiesta, perché questo è ciò che si desidera ricevere, ed è specifico. Ma senza esagerare è chiaro.

Successivamente, è necessario coltivare ciò che si vuole con la vostra attenzione; occorre concentrarsi su questo desiderio “visualizzandolo” e, quando ci si sente aperti a riceverlo, immaginare l’utilizzo di questi soldi in più.

Facendo sempre riferimento all’esempio di prima, bisogna essere grati per questa benedizione sotto forma di denaro e bisogna visualizzarlo sempre in mente, anche se in quel momento state vivendo “alla giornata”. In questo modo, si comincia ad attrarre ciò che si desidera; serve essere aperti a “ricevere”.

Purtroppo ci sono persone che con i loro pensieri, sintonizzati negativamente ed impostati alla rassegnazione, bloccano le manifestazioni positive nella loro vita, perché questo tipo di mentalità può disturbare la ricezione di ciò che la vostra mente ha messo in moto.

Questo tipo di mentalità equivale al “dubbio”. Quindi, più sostituiamo i dubbi con la fiducia ed i pensieri positivi, più facile sarà realizzare quello che si vuole nella propria vita.

La legge d’attrazione farà diventare i vostri desideri realtà, però solo quando si è veramente “aperti” a riceverli.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento