Marketing: vendite in su dopo il boom economicoCi sono diversi modi di utilizzare il marketing per vendite da incrementare necessariamente, e le aziende che applicano rigorosi piani di marketing sono sicuramente avvantaggiate. Esse, infatti, godono di una visione compuita dei consumatori abituali, occasionali e anche potenziali.

Attraverso l’analisi del consumo e della domanda, possono scegliere in che modo rivolgersi ai nuovi clienti e ai consumatori che abitualmente scelgono la concorrenza; marketing vendite come il marketing commerciale per vincere negli affari.

Crisi energetica: il marketing migliorò le vendite

Dopo il boom economico degli anni Sessanta (trasporti e comunicazioni aumentati del 22%, mezzi di trasporto del 44% e arredo del 17% rispetto agli anni Cinquanta), in Italia gli anni Settanta sono stati pieni di turbolenze (crisi energetica).

E’ in quegli anni che per la prima volta il marketing auitò le vendite, facendo maturare l’idea che solo con un’attenta osservazione del mercato le imprese avrebbero potuto svilupparsi: l’analisi della concorrenza e del comportamento di consumo divennero fondamentali.

Cominciarono complesse indagini di mercato per prevedere la domanda e ancora oggi in marketing aumentare le vendite significa migliorare la propria quota di mercato. Ovviamente esistono fattori che rendono elastica (inerte) tanto la domanda globale (si pensi al reddito o al prezzo di alcuni beni succedanei) quanto quella aziendale. Aumentando il prezzo, ad esempio, possiamo aumentare anche il margine sul prodotto, ma questo fattore è legato anche ai fenomeni della conconcorrenza.

Anche per promozioni e pubblicità vanno valutate le possibili risposte della concorrenza. Questo non vuol dire certo non agire, ma il marketing aumenta le vendite se è capace d’interpretare i gusti dei consumatori, ad esempio attraverso l’analisi delle percezioni: se i consumatori non percepiscono differenze soggettive o oggettive tra i prodotti, infatti, è un bel problema.

L’impresa, grazie all’analisi delle percezioni, riceve importanti linee guida per collocarsi nel mercato e differenziare i propri prodotti. Ciò che conta naturalemte è trovarsi nell’insieme evocato (marche idonee a soddisfare il bisogno del consumatore) e non nel sistema inerte (marche verso cui l’atteggiamento non è ancora positivo) o addirittura negativo.

L’importanza dell’advertising

 

Il marketing può aumentare le vendite di tutte quelle imprese un po’ appannate migliorando la differenziazione Marketing:vendite su con la pubblicitàdel prodotto e il loro posizionamento. Per le altre, è necessario trovare nuovi clienti o portare i clienti abituali a spendere maggiormente. E’ necessaria una ricognizione nel mercato, e oggi il web offre strumenti economici per farlo, a partire dalla buona indicizzazione del sito aziendale sui motori di ricerca.

Ma sia online che offline, il modo più immediato (ma dispendioso) di aumentare le vendite è legato all’andare in comunicazione attraverso una campagna pubblicitaria, tenendo bene a mente come si muove dal  punto di vista comunicativo la concorrenza.

L’obiettivo un determita aumento del volume di vendita, la conquista di una certa quota di mercato o di un nuovo mercato o l’affermazione di un nuovo prodotto sono tutti modi in cui il marketing incrementa le vendite grazie alla comunicazione.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento