“Il denaro non dorme mai” recita il claim del cinico film Wall Street del pluripremiato regista Oliver Stone.

“Le opportunità di lavoro nel marketing neanche”, si potrebbe rispondere per compensare, pensando a quanto denaro sveglio e sonante la finanza creativa ha bruciato negli ultimi anni.

La creatività è meglio metterla nel nuovo marketing, ormai punto fermo dell’economia italiana, quindi lavoro e marketing sono un binomio vincente.

Lavoro e marketing, il cambiamento

opportunità tra lavoro e marketing

Lavoro e marketing sono cambiati al pari delle migliori aziende, quelle che hanno saputo rinnovare la loro offerta puntando su qualità e innovazione di prodotti e servizi, che hanno intrapreso un dialogo più fecondo con i consumatori.

Se il vecchio marketing viveva di campagne pubblicitarie destinate ad ampi target geograficamente e relazionalmente lontani dall’azienda, il nuovo marketing sfrutta sempre più le nicchie di mercato, le tendenze, i nuovi trend di consumo, il dialogo.
La ricaduta positiva di questo fenomeno sull’economia reale, è la necessità di una nuova frammentazione e distribuzione dei ruoli e delle competenze in azienda, delle mansioni da svolgere affinchè un prodotto possa essere venduto nel migliore dei modi; ed è proprio nell’ambito della vendita di prodotti e servizi che studiare bene un piano di marketing significa avere successo.

Nuove e numerose le opportunità di lavoro nel marketing

 

Le offerte di lavoro, di conseguenza, riguardano posizioni appartenenti al vecchio, prezioso marketing, quello delle quattro P (brand management, research, assistenti vari) ma oggi ci sono tutta una serie di nuovi ruoli da ricoprire.
Nell’ambito del web marketing sono richiesti coloro che abbiano grande esperienza nel social networking, ovvero i social media manager e i conoscitori delle piattaforme CMS, come word press, per organizzare i contenuti.

I SEO (search engine optimization) e i SEM (search engine marketing) sono i maghi delle campagne pay per click e ne valutano risultati ed efficacia. I conoscitori dei linguaggi di programmazione sono fortemente richiesti in tutte le società che crano siti in cui sia previsto il canale e-commerce. Web master, web designer e grafici in generale sono richiestissimi per rendere accattivanti siti, blog e newsletter.
Speriamo che a dormire, in questo mercato del lavoro che sembra sonnacchiso ma che invece è in trasformazione, allora non siano proprio gli atenei, che devono cominciare ad aggiornare i corsi di studi implementando il numero di laboratori informatici, workshop ed esperienze in azienda.

L'Università cambia con lavoro e marketingDevono diventare oggetti di studi approfonditi la cooperazione in rete che sta cambiando il mondo dell’informazione, nota come wikinomics, l’ e- marketing, l’e-commerce, i casi di maggior successo di questo nuovo mercato interconnesso e le tesi aziendali (cluetrain manifesto).

Quanto ai candidati, questo remix che interessa lavoro e marketing richiede di impegnarsi tenendosi aggiornati con il progresso dell’information technology, senza dimenticare mai che la creazione di contenuti originali è spesso questione di studio e cultura.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento