Il marketing strategico studia i bisogni degli individui e delle aziende, analizzando il mercato di riferimento, i prodotti già presenti e le risorse dell’impresa.

Se sei l’imprenditore di una piccola o di una grande azienda, il marketing strategico può aiutarti a sviluppare il tuo business, attraverso la competenza di un professionista che realizzerà un piano di azione efficiente e personalizzato, anche attraverso il social media marketing.

Quando nel marketing strategico si sviluppa un piano di azione, si evidenzia la situazione attuale dell’azienda in termini di prodotti, prezzi, distribuzione, promozioni e concorrenza.

Il marketing strategico per lo sviluppo aziendaleIl marketing strategico è importante sia per la fase di start up di una nuova attività, sia per un’azienda già affermata: quando una ditta è guidata da un esperto di marketing, si comprende la differenza tra una crescita piatta e una crescita esponenziale.

Il primo obiettivo che il marketing strategico persegue è l’individuazione del target di riferimento e delle migliori iniziative promozionali per raggiungerlo in maniera efficiente e proficua. Ogni azienda dovrebbe considerare il budget dedicato al marketing come un vero e proprio investimento, capace di dare frutti inaspettati.

Un buon piano di marketing è in grado di consolidare una situazione positiva ma anche di fronteggiare un eventuale cambiamento negativo (in termini di mercato o di possibilità finanziarie).

 

Oltre ad individuare i potenziali clienti e i sistemi migliori per raggiungerli, il marketing strategico cerca di definire cosa differenzi l’azienda per cui si sta lavorando da tutte le altre. Rispondere a questa domanda è molto importante perché garantisce una identità riconoscibile per tutti i clienti attuali e potenziali.

Ci sono aziende che fanno del proprio servizio clienti il cavallo di battaglia, altre che puntano alla fornitura di un prodotto particolarmente economico, altre ancora che prediligono distribuire un servizio di lusso, seppure ad un pubblico potenzialmente più limitato.

L’esperto di marketing strategico può consigliare una strategia indifferenziata (stesso prodotto o servizio a tutte le tipologie di clienti), concentrata (l’offerta è orientata ad un solo gruppo di clienti) o differenziata (ogni segmento del target riceve un’offerta ad hoc).

Il marketing si occupa inoltre di definire i volumi di vendita: in accordo con l’imprenditore si individua una percentuale di incremento rispetto all’ultimo rilevamento, e si studia una vera e propria tattica per concretizzare il risultato pianificato.

Aumentare la produttività con il marketing

Un altro campo di indagine del marketing è l’analisi della concorrenza e dell’ambiente in cui si intende diffondere la commercializzazione dei beni o dei servizi.

Se ad esempio il territorio è blandamente coperto dal servizio internet, è inutile programmare delle massicce campagne di social media marketing.

Se la concorrenza ha tratto benefici da una strategia basata sulla pubblicità radiofonica o la presenza di promoter nei punti vendita o durante gli eventi, si può organizzare una campagna di risposta che abbia la medesima forza pubblicitaria.

Dopo questa fase segue il momento operativo in cui vengono messe in pratica le indicazioni e verificate le previsioni della strategia stabilita. La solidità di un buon piano di marketing strategico si palesa quando si rendono necessarie modifiche sostanziali o piccoli aggiustamenti negli strumenti e negli obiettivi.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento