Il marketing strategico è una sezione del marketing che studia le caratteristiche e le necessità delle persone e delle imprese, prendendo in considerazione il mercato di riferimento, i prodotti attualmente commercializzati, i clienti potenziali e le risorse dell’impresa.

Se sei a capo di una piccola o di una grande attività, il marketing strategico ti può aiutare a sviluppare concretamente il tuo business, realizzando un piano di azione personalizzato ed efficace che porti l’impresa a raggiungere risultati di sicuro interesse, anche per mezzo del social media marketing, di cosa si tratta?

Nel marketing strategico si pianifica una tattica commerciale che rispecchia i prodotti o i servizi, la distribuzione, le promozioni e la concorrenza.

Il marketing strategico come strumento di sviluppo imprenditorialeIl marketing strategico è importante sia per una azienda in fase di start-up che per una attività già affermata. Quello che cambierà saranno le tempistiche per raggiungere i vari obiettivi ed eventualmente il budget a disposizione per l’attività promozionale.

L’obiettivo del marketing in questa fase è individuare il target di riferimento e stabilire come rapportarsi con esso. Il marketing manager può ad esempio consigliare una strategia indifferenziata (stesso prodotto a tutti i clienti), concentrata (prodotto specifico per una parte del target) o differenziata (per ogni segmento del target viene creata un’offerta personalizzata).

Il marketing strategico vuole inoltre definire cosa possa differenziare una determinata azienda dalle sue concorrenti. Ci sono ad esempio imprese che puntano a fornire un servizio di lusso, raggiungendo però pochi clienti; altre attività preferiscono puntare su un prodotto economico ma alla portata di tutti; altre aziende che invece scelgono di differenziarsi con un efficiente servizio di assistenza ai clienti.

Il marketing si occupa inoltre di definire i volumi di vendita e pone degli obiettivi da raggiungere, individuando i migliori strumenti per concretizzare quanto pianificato.

 

Anche lo studio della concorrenza è importante, perché consente di avere un riferimento tangibile di un’azienda che si cimenta nel medesimo contesto ambientale e sociale. Si può imparare molto sia dai successi che dai fallimenti altrui.

Lo scopo del marketing strategico è preparare il campo per il marketing operativo, che metterà in moto gli effettivi meccanismi di promozione e fidelizzazione attraverso i canali tradizionali (radio, tv, volantinaggio, in-store promotion, partnership, volantini, bundle…) e i moderni mezzi tecnologici del web (social network, community, siti internet, email marketing, newsletter, online shop, feed…).

Un aspetto da non trascurare è l’atteggiamento dell’imprenditore nei confronti del marketing strategico: è importante, infatti, che il budget investito in questo studio sia percepito come necessario e funzionale al successivo sviluppo dell’attività. Studiare una strategia commerciale di successoSe si tolgono i fondi al marketing, il successo futuro dell’impresa viene messo fortemente in discussione.

Una caratteristica del marketing strategico è invece proprio quella di sapersi adattare alle circostanze.

In caso di risposta positiva alle previsioni, modificare gli obiettivi puntando sempre più in alto; in caso di difficoltà economiche, individuare tutti i settori in cui è possibile operare dei tagli e quelli a cui invece non conviene sottrarre risorse.

Se invece il problema risiede nella strategia, indirizzare al meglio le risorse disponibili cercando di volgere a proprio vantaggio eventuali errori o inaspettate situazioni.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento