In tempi duri e di crisi come quelli attuali per una azienda il piano di marketing diventa ancora più importante di quanto già non lo sia in tempi di abbondanza. Attraverso un piano di marketing ben studiato infatti è possibile non solo aumentare il profitto della propria azienda ma anche limare il più possibile i costi per la produzione e la campagna pubblicitaria tagliando tutto il superfluo. In tempi duri come questi ogni taglio corrisponde ad un risparmio ed ogni risparmio corrisponde a maggiori risorse da utilizzare in altro modo.

Piano di marketing: come minimizzare i costi

Un piano di marketing ben studiato permette costi contenuti

Cominciamo parlando delle variabili che compongono un piano di marketing, leggi come crearne uno efficace, le famose 4p dall’inglese Price, Product, Place e Promotion, queste quattro variabili si vanno ad inserire in una strategia che comprende una fase analitica, durante la quale si studia il mercato di riferimento, la fase operativa, durante la quale il prodotto viene prodotto ed immesso nel mercato spinto da una efficace campagna promozionale ed infine la fase di analisi dei dati di vendita, con la quale l’azienda monitora il comportamento del prodotto o servizio sul mercato aggiustando eventuali errori commessi nelle fasi precedenti e ottimizzando i guadagni laddove possibile.

Per improntare un piano di marketing al risparmio in ordine da minimizzare sul costo totale dell’intera campagna commerciale si agisce fondamentalmente come per una normale strategia ma facendo attenzione ad eliminare tutte le spese superflue sia in fase di realizzazione del prodotto che in fase di campana promozionale; questo in termini pratici significa eliminare tutto ciò che non è essenziale inserire nel prodotto o servizio da immettere sul mercato e lanciare una campagna mirata ad un target preciso di consumatori evitando tutti gli sprechi.

Correggere gli errori e massimizzare i profitti

Particolare menzione in un piano di marketing adatto a questi tempi duri va fatta a nostro avviso per la fase di analisi dei risultati di vendita post immissione sul mercato. Molto spesso il mercato ed i consumatori reagiscono in modi del tutto imprevedibili e può essere molto costoso per l’azienda correggere il tiro. Per questo motivo è di fondamentale importanza monitorare attentamente questi dati per cogliere immediatamente qualsiasi segnale di pericolo e per non farsi trovare impreparati in caso di cambiamento dello scenario.

Parliamoci chiaro, in caso di errori gravi come quelli di un prodotto che poco c’entra con il mercato nel quale viene lanciato c’è davvero poco da fare, ma monitorando con attenzione i risultati e cogliendo ogni segnale è possibile minimizzare i costi di qualsiasi intervento correttivo minore; in particolar modo in caso di cambiamento del mercato dovuto a fattori esterni ciò permetterà una risposta rapida che si traduce in un maggior profitto.

Il piano di marketing è importantissimo in tempi duri

In tempi duri il piano di marketing è pertanto ancor più importante del solito. Pianificare, lanciare un piano strategico soddisfacente ed analizzare costantemente la situazione del mercato e dei consumatori permette di contenere i costi e, laddove possibile, aumentare i profitti.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento