Social media marketing: facebok like hand

Internet e il social media marketing sono fondamentali oggi per scovare nuovi influencer e comunicare in un rapporto uno a uno con i consumatori. Ormai non si parla più di persuasione del target, ma di relazione con il cliente-utente.

Per far ciò, le aziende devono produrre contenuti con cui coinvolgere il pubblico: essere presenti nei social network, creare discussioni, mostrare video e podcast più o meno sponsorizzati, aprire blog; tutto questo nell’ambito di un futuro che per il marketing sarà online.

Social media marketing e pianificazione

Purtroppo molte aziende derubricano il social media marketing a semplice presenza dell’azienda sui  social network, facendo di essi lo stesso utilizzo delle vecchie pagine gialle. Ma anche le aziende più attive, creative e volenterose, senza un adeguato e ben studiato piano di social media marketing, rischiano di ingenerare confusione nel pubblico senza raggiungere alcun obiettivo di comunicazione, primo dei quali è la viralizzazione dei contenuti, cioè creare contenuti che piacciano al pubblico a tal punto da condividerli con altri contatti, generando un effetto molto simile al propagarsi di un virus.

Se si vogliono compiere operazioni di social media marketing efficaci, è bene analizzare il perimetro aziendale e individura le risorse (personale) e i budget adeguati agli obiettivi. Un errore comune, infatti, è quello di produrre contenuti editoriali (video, articoli, notizie) che si diffondano nei forum e blog di settore senza ottenere risultati soddisfacenti in materia di visibilità, perché l’azienda non ha investito il necessario in tempo e denaro.

Occhio ai problemi offline

 

Social media marketing, il bloggingAltro punto critico è legato alle conversazioni che l’azienda intrattiene sul web: cerca di stimolare gli internauti con originali presentazioni o usi dei prodotti-servizi, anche staccandosi da essi,  per intrattenere; prova a porsi in dialogo con il pubblico per fornire informazioni, fugare eventuali dubbi, riparare ad appannamenti d’immagine, ma l’obiettivo diventa arduo se l’azienda incappa, nei sui processi offline, in errori e malfunzionamenti operativi difficili da risolvere.

Ecco che il social media marketing diviene materia attraverso cui coinvolgere tutte le funzioni aziendali e la reputazione stessa dell’azienda. Perché se, ad esempio, esiste un difetto di fabbricazione del prodotto, inutile andare a ripetere qualcosa di diverso sul web.

L’azienda, infine, dovrà decidere che livello di copertura raggiungere su internet. Se vuole essere presente  in tutti i social network, i blog e i siti di settore, alternando i vari contenuti, dovrà necessariamente assumere risorse per tali obiettivo.

Si può anche optare per una copertura selettiva, e scegliere i canali più in voga per l’azienda e i suoi competitor, o addirittura servirsi semplicemente di anlisi di mercato che raccolgano i suggerimenti della rete senza che l’azienda in questione sia effettivamente presente su internet. Solo considerando attentamente i risultai ottenibili, insomma, il potere di internet può schiudersi  nel social media marketing.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento