benefici della meditazione zenPer chi la pratica regolarmente la meditazione zen porta numerosi benefici, soprattutto nel migliorare il modo di vivere le proprie giornate.

Non è necessario meditare per lunghi anni prima che la meditazione zen porti con sè i primi benefici. Dopo già alcune settimane di meditazione sono riscontrabili i primi cambiamenti significativi.

Il cervello è un muscolo che durante la meditazione zen si può allenare in modo da incrementare il proprio benessere e la qualità della propria vita; meditazione zen, quali sono le sue origini?

La meditazione zen per diventare consapevoli

La meditazione zen è un allenamento che l’uomo fa alla consapevolezza oltre che alla concentrazione. Diventare consapevoli significa iniziare a notare ciò che di solito è stato al di fuori della proprio esperienza cosciente, è in questo che la meditazione zen aiuta a capire come i propri pensieri sono in grado di plasmare la realtà in cui si vive poichè se l’attenzione è focalizzata solo sul flusso di pensieri che attraversa costantemente la propria mente si arriva col perdere molte esperienze di cui non siamo coscienti.

La maggior parte delle persone di solito focalizza per la maggior parte del tempo l’attenzione sui propri dialoghi interiori, la meditazione zen porta come massimo beneficio quello di rendere degli osservatori, a prenderne le distanze e a diventare consapevoli.

Con la meditazione zen ci si allena a cambiare la propria modalità di attenzione, ci si allena ad essere più consapevoli del momento presente, del momento che si vive, e quando si impara a fare questo, a farsi invischiare meno dai pensieri la propria vita può cambiare in modo radicale.

Inoltre, la meditazione zen può aiutare perchè permette di diventare maggiormente empatici, ad entrare in maggiore sintonia con noi stessi e col prossimo, perchè permette di elevarsi dal proprio dialogo interiore per sintonizzarsi con i bisogni delle persone che si hanno attorno.

Meditazione zen per vivere appieno

 

come ci aiuta la meditazione zenLa meditazione zen utilizza il respiro come ancora per il momento presente, come strumento per rimanere focalizzati sull’attimo che si sta vivendo. Il respiro nella meditazione zen aiuta a rilassarsi e a distogliere la mente dal dialogo interiore. La meditazione zen porta con sè serenità ed equilibrio ma soprattutto consapevolezza per vivere in pieno la propria vita anzichè farsi imprigionare dalle preoccupazioni e dai pensieri.

La meditazione zen può aiutare chi la pratica a ridurre i sintomi dello stress, una migliore qualità del sonno, i livelli di pressione sanguigna e il rischio di malattie cardiovascolari, perchè la mente è in grado di incidere positivamente sul fisico.

Studi hanno dimostrato che durante la meditazione zen si registra un incremento dell’attività di onde alfa, onde che il nostro cervello emette quando si trova in una situazione di rilassamento).

“La cura di una parte non può essere scissa dalla cura del tutto.Non si dovrebbe cercare di guarire il corpo senza la cura dell’anima”. Platone

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento