Esistono diverse strategie per aumentare la memoria umana e per addestrare la mente a recuperare informazioni e notizie quando è necessario.

Aumentare la memoria non solo è possibile, ma è un’operazione alla portata di tutti, e può tornare molto utile nell’ambito del metodo di studio.aumentare la memoria è possibile

Lo studio scientifico del cervello ha permesso di constatare che vi sono moltissimi modi per aumentare la memoria e che tali tecniche cambiano sia a seconda del soggetto che le applica sia in funzione dello scopo per cui si avvia l’attività mnemonica.

Per aumentare la memoria bisogna conoscere le sue diverse nature in modo da poter ottimizzare talune funzioni rispetto ad altre; tutte comunque innate nella mente di ognuno di noi. Avere una memoria ferrea ed elastica, è una questione di esercizio e allenamento costante.

Aumentare la memoria a seconda delle diverse tipologie

La memoria a breve termine è quella che immagazzina tutte le informazioni istantaneamente.

La selezione tra cosa trattenere e cosa rimuovere viene fatta dalla mente solo in un secondo momento in base all’utilizzo più o meno frequente di quei dati. Le informazioni registrate dalle memoria a breve termine che vengono riutilizzate diverse volte, passano nell’archivio della memoria a medio o a lungo termine, mentre le altre verranno dimenticate.

La memoria a medio termine consente di recuperare i dati registrati dalla memoria a breve termine che sono stati riutilizzati almeno una volta.

Una volta raggiunto questo archivio, le informazioni vi rimarranno per qualche settimana e se in quel lasso di tempo non verranno riutilizzate, saranno rimosse.

aumentare la memoria è possibileQuesto tipo di memoria è quello maggiormente sollecitato negli anni dello studio, quando vengono incamerate moltissime informazioni, spesso al solo fine della verifica.

La memoria a lungo termine contiene tutte le informazioni che il soggetto richiama di frequente o che ritiene fondamentali.

Questo tipo d memoria è il più difficile da aumentare e non si incrementa solo con l’esercizio ma anche con le abitudini quotidiane e con l’alimentazione.

La memoria visiva è una tipologia ausiliaria presente in tutte le fasi dell’apprendimento. È quel processo che ci permette di collegare una parola o un concetto a un’immagine tramite la tecnica dell’associazione mentale.

Consigli per aumentare la memoria

 

Per aumentare la nostra memoria possiamo agire su vari fronti. Ecco alcuni suggerimenti utili.

Ripetere ad alta voce alcuni concetti o parole chiave crea un contrasto con le informazioni immagazzinate con la lettura mentale, suggerendo alla mente che i dati che pervengono acusticamente sono più rilevanti del resto.

Gesticolare può rivelarsi molto utile: se in fase di studio associamo una parola a un movimento del corpo, basterà ripetere quel gesto per far riaffiorare il ricordo della parola ad esso collegata.

L’ambiente in cui avviene l’assimilazione delle informazioni è fondamentale. La memoria agisce selettivamente e tende a proteggerci da ricordi infelici o traumatici, allontanandoli dalla mente.
Per questo studiare in un ambiente particolarmente piacevole, predispone la memoria a recuperare quelle informazioni più facilmente.

Tenere un diario personale allena la memoria a lungo termine.
È noto che scrivere aiuta a trattenere le informazioni, quindi fissare quotidianamente i dati registrati dalla memoria a breve termine rappresenta un ottimo esercizio.

Anche muovere gli occhi da destra verso sinistra per 30 secondi al giorno è un buon esercizio.

Questa azione ripetuta quotidianamente intensifica l’interazione fra i due emisferi del cervello aprendo un canale di comunicazione che, secondo uno studio pubblicato dalla testata inglese «Brain and cognition», contribuisce fortemente a migliorare e aumentare la memoria.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento