Come studiare in modo efficaceVedere la data di un esame che si avvicina sempre di più, può scatenare il panico anche nello studente più ligio al dovere. Imparare come studiare per ottenere ottimi risultati in poco tempo può aiutare però a tenere l’ansia sotto controllo e – soprattutto – ad arrivare al giorno dell’esame preparati e sicuri delle proprie potenzialità.

Va però detto che ogni “testa” è diversa dall’altra, ed è molto difficile trovare un metodo che stabilisca come studiare in modo efficace in termini “universali”. Tuttavia, i consigli che trovi qui di seguito sono semplici indicazioni che possono aiutare chiunque a migliorare la propria vita accademica, a prescindere dal metodo di studio utilizzato.

Come studiare migliorando la memoria e guadagnando tempo

1. Immaginazione – Quando desideri memorizzare qualcosa – nozioni, date, formule, teorie… – cerca di stimolare il più possibile la tua creatività. In che modo? Durante la lettura di un libro, cerca di visualizzare ciò che stai leggendo. Immagina oggetti, persone, situazioni, suoni, colori… tutto ciò che può aiutarti a rendere più vive le parole stampate sul testo. L’immaginazione aiuta a mantenere acceso l’interesse per l’argomento, qualunque esso sia, in modo da permetterti di rimanere concentrato su ciò che stai leggendo più a lungo. Inoltre, associare delle informazioni “astratte” a immagini o suoni vividi è un ottimo modo per mantenerle più a lungo all’interno della tua memoria.

2. Motivazione – è molto più facile ricordare qualcosa che stai leggendo con interesse e con motivazione. Per questo motivo, cerca di tenere sempre ben presente lo scopo ultimo per cui stai studiando. Capire perché stai passando il tuo pomeriggio sui libri, e ricordare i vantaggi che questi sforzi ti porteranno, ti aiuterà a mantenere la concentrazione e a non farti prendere dallo sconforto anche quando ti sembrerà di aver esaurito le energie.

3. Tempo – Non ridurti mai alle “secchiate” dell’ultimo momento. Importi tour de force di dodici ore consecutive di studio non solo è faticoso per mente e corpo, ma è anche controproducente: ammesso che tu riesca a ricordare i concetti principali delle duemila pagine divorate, il giorno dopo l’esame tutte le nozioni spariranno dal tuo cervello in un battibaleno. Cerca invece di studiare poche ore ma tutti i giorni, di modo da avere un allenamento costante allo studio senza però caricarti di un peso eccessivo. In questo modo riuscirai ad organizzare meglio ciò che studi e a creare associazioni tra le diverse informazioni, che ricorderai facilmente anche dopo l’esame.

Giochi di memoria per studiare più facilmente

 

Come studiare al meglio delle tue possibilitàAvere una memoria di ferro non è una questione di genetica, ma di pratica. Tenerla allenata con lo studio è certamente utile, ma con qualche piccolo accorgimento in più riuscirai a rafforzarla anche quando stai lontano dai libri. I giochi di memoria in questo senso sono estremamente utili: oltre al celebre Memory, in rete ne puoi trovare di tutti i tipi e per tutti i gusti, da più semplici ai più complessi.

Dedicando anche solo qualche minuto al giorno a questo passatempo potrai svagarti e allo stesso tempo stimolare la tua memoria. Perché imparare come studiare in modo efficace, può anche essere divertente.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento