Come studiare per migliorare il tuo rendimentoCapire come studiare in modo efficace è fondamentale per migliorare la qualità delle proprie performance accademiche e risparmiare tempo. Ma per cambiare in positivo le abitudini di studio c’è bisogno di una grande forza di volontà e soprattutto di una forte motivazione: devi decidere di cambiare non perché sei “costretto”, ma perché lo vuoi veramente.

Studiare è un’attività noiosa per la maggior parte degli studenti. Come fare allora per farla diventare più appetibile? Al di fuori dei libri c’è un mondo pieno di possibilità di svago e divertimento, e la tentazione di abbandonare un tomo di Diritto pubblico per dare un’occhiata alla mail o per guardare un video su youtube è spesso più forte della voglia di rimanere concentrati.

Il segreto per non cedere alla tentazione è costruire una solida volontà basata su motivazione e senso di responsabilità, così che la tua mente si potrà concentrare esclusivamente sull’apprendimento, lasciando da parte – per il momento – tutto ciò che non ha a che fare con la preparazione dell’esame (o dell’interrogazione).

Scopri come aumentare la memoria in poco tempo!

Come studiare in modo efficace: stabilire un obiettivo e creare un piano d’azione

Il primo passo per migliorare le tue abitudini di studio consiste nello stabilire un obiettivo. Ricordati spesso qual è la ragione che ti spinge a voler cambiare: vuoi una media più alta per poter entrare in un corso di specializzazione? Hai bisogno di laurearti in fretta? Punti a una laurea con lode e a una carriera universitaria? Qualunque sia il tuo obiettivo finale, tienilo sempre a mente. Questo ti aiuterà a dare concretezza al tuo impegno e a motivare i tuoi sforzi.

Ora che hai la motivazione, organizza un calendario per pianificare il tuo studio. Creando un programma giornaliero prenderai coscienza di quante ore sarà necessario studiare ogni giorno – così da evitare nottate insonni a pochi giorni dall’esame , e potrai organizzare meglio anche la tua vita oltre i libri. È importante che tu ti applichi per rispettare la scaletta e rimanere nei tempi previsti. A questo proposito, nella redazione del calendario, cerca di essere realistico: evita di pianificare sedute di studio di dieci ore filate, e preferisci suddividere l’impegno di modo che occupi poche ore tutti i giorni.

Come studiare per gli esami più difficili?

 

Come studiare: obiettivi e pianificazione

Un buon metodo per assorbire le idee in modo efficace e duraturo è cercare di suddividere le informazioni – specialmente quelle complesse – in porzioni più piccole e più semplici da “digerire”. Cerca di focalizzarti su ognuna di queste porzioni giorno per giorno, una alla volta, di modo che l’apprendimento si formi in modo graduale e costante. Solo alla fine, una volta esaurito l’argomento, consideralo in modo globale: vedrai che non sembrerà più così impossibile come all’inizio!

Seguendo queste semplici indicazioni ogni studente può arrivare a capire come studiare ottenendo il massimo risultato con il minimo sforzo. L’importante è non perdersi d’animo: con un po’ di volontà e la giusta motivazione, ogni traguardo è raggiungibile.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento