Come migliorare la memoriaAvere una memoria di ferro è importante non solo durante gli anni della scuola o dell’università: quante volte capita di dimenticare un appuntamento, un nome, una data o semplicemente dove si sono lasciate le chiavi di casa?

Se pensi che la tua memoria stia iniziando a perdere colpi, è forse arrivato il momento di correre ai ripari e iniziare ad allenare il tuo cervello. Migliorare la capacità di ricordare non è così difficile come sembra: molto spesso le dimenticanze sono sinonimo di semplice distrazione, e con qualche piccolo sforzo è possibile rendere la tua mente vivace, attiva e pronta a ricordare anche ciò che pensavi impossibile; ma queste tecniche di memorizzazione funzionano oppure sono una bufala?

La triade per una perfetta memoria: intenzione, dettagli e ripetizione

Il primo, basilare, passo per migliorare la memoria è l’intenzione. In ogni situazione, quando percepisci il bisogno o il desiderio di ricordare delle informazioni, il primo passo per poterle immagazzinare, e richiamare alle mente in un secondo momento, è scegliere intenzionalmente di ricordarle, concentrandoti su di esse.

Una volta che la concentrazione è focalizzata sull’informazione da ricordare, l’aggiunta di dettagli fornisce più stimoli al cervello e quindi più “appigli” alla memoria che, in questo modo, riesce a svolgere il suo lavoro più facilmente. I dettagli da aggiungere comprendono stimoli visivi, il colore del vestito di una persona, il tipo di orologio che indossa, oppure particolari del luogo in cui si svolge un azione, stati d’animo, odori, sapori… tutti i cinque sensi contribuiscono a fornire particolari importanti per arricchire il tuo ricordo.

Il terzo step è quello della ripetizione. Ripetere ad alta voce o nella mente ciò che vuoi ricordare è un efficace fissante per la memoria. Prova a pensare a quando hai dovuto studiare le tabelline o l’alfabeto a scuola: l’apprendimento di queste nozioni è basato su una ripetizione costante e prolungata, tanto che ora non devi più nemmeno concentrarti per ripetere l’alfabeto, o per sapere quanto fa 3×5. La risposta è talmente radicata in te da essere quasi subconscia.

L’immaginazione, grande amica della memoria

 

Come aumentare la memoriaOltre a questi tre “passi”, per sviluppare la memoria puoi farti aiutare dall’immaginazione. In che modo? Facciamo un esempio. Hai posteggiato la macchina in un grande parcheggio su più livelli, nell’area 3B, come ricordarlo? Prima di tutto osserva con attenzione il luogo senza farti sfuggire nessun dettaglio: ci sono dei pilastri vicino? Della segnaletica?

In che direzione è parcheggiata l’auto? Dopo aver immagazzinato più particolari possibili, per ricordare il codice dell’area, 3B, potresti associarlo a 3 banane, e costruire nella tua mente l’immagine della tua auto circondata da 3 banane giganti: più l’immagine è assurda, comica e colorata, più sarà facile ricordarla.

Prima di cercare complicati espedienti per aumentare la tua memoria, prova ad applicare questi consigli alla vita di tutti i giorni: sarai sorpreso dai risultati.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento