Memorizzare le informazioni a lungo termineAvere una memoria di ferro è fondamentale nella vita di tutti i giorni, sul lavoro e soprattutto quando si deve preparare un esame importante. La necessità di memorizzare quantità di nozioni sempre maggiori in tempi sempre più stretti può portare a dei tour de force massacranti di studio che però hanno più svantaggi che benefici.

Come fare allora per memorizzare tutte le informazioni che servono a sostenere un esame con ottimi risultati, senza però passare le notti sui libri? Non esistono pilloline magiche o metodi infallibili per aumentare la memoria, ma con dei semplici accorgimenti potrai migliorare la qualità dello studio e ottimizzare il tempo che hai a disposizione, arrivando così il giorno dell’esame preparato e senza occhiaie.

Imparare a memorizzare, imparare a studiare

Immaginazione – Mentre studi, utilizza la tua immaginazione per fissare al meglio le nozioni nella tua mente. Visualizza ciò che stai leggendo, gli oggetti, i personaggi, i suoni… ogni dettaglio che rende più vivida l’immagine, ti permette anche di memorizzarla più facilmente e più a lungo.

Motivazione – E’ molto più facile imparare qualcosa che stai studiando con interesse e motivazione, anche se è difficile appassionarsi ad argomenti che non stimolano minimamente la tua curiosità. In questo caso, allora, cerca di trovare i vantaggi che ricavi studiando, visualizza l’obiettivo verso cui ti stanno portando. La motivazione è ciò che riesce a ricaricarti le energie anche quando ti sembra di avere le pile a terra, perché illumina il traguardo alla fine del tuo percorso.

Organizzazione – Cercare di studiare libri interi in una nottata è inutile, crea confusione e non ti permette di memorizzare le informazioni nel lungo periodo. Per questo, prima di iniziare la preparazione di un esame, stabilisci un piano di lavoro giornaliero che ti permetta di arrivare il giorno dell’esame senza fiatone. È meglio studiare in due o tre piccole sessioni intervallate da pause, che in un’unica giornata, perché il tuo cervello ha bisogno di rielaborare le informazioni apprese e fissarle nella mente, prima di ricominciare a introdurre nozioni nuove.

Concentrazione – Quando inizi a studiare, elimina ogni distrazione: spegni televisione e radio, cerca di mantenere ordinata Come memorizzare le informazioni al megliola tua postazione ed evita di alzarti ogni 5 minuti per motivi futili. Le fonti di distrazione diminuiscono la capacità di concentrazione e, quindi, di memorizzazione.

La creazione di un metodo di studio

 

Infine, quando devi preparare un esame, cerca di creare un tuo metodo di studio personalizzato. In che modo? Sperimentando. C’è chi preferisce ripetere ad alta voce ciò che legge, chi si affida alle mappe concettuali, chi registra la propria voce mentre legge e la riascolta in un secondo momento… non esiste un metodo infallibile valido per tutti.

Ogni cervello è diverso dall’altro e risponde a stimoli diversi che lo aiutano o meno a memorizzare ciò che sta studiando. Quindi prenditi del tempo per cercare il metodo più adatto a te e vedrai che, una volta che l’avrai trovato, preparare un esame sarà un gioco da ragazzi.

0 Commenti

Lascia un commento

    Lascia il tuo commento

    Lascia un commento