Lettura rapida: primi 2 elementi In quest’ articolo ci occuperemo di approfondire le tematiche riguardanti la lettura rapida, ottimo sistema per riuscire a trovare in modo adeguato una serie di contenuti, nel “mare” dell’ informazione che oggi riusciamo a recepire dalla rete, o da altre fonti.

Dobbiamo chiarire necessariamente che i sistemi per la lettura veloce, non rappresentano, come molti affermano, delle inutili fallacie, ma diversamente, sono basati su una serie di allenamenti cognitivi, che possiamo compiere facilmente con il risultato di avere degli effettivi vantaggi in merito.  Vediamo di capire di seguito, alcune di queste metodologie efficaci per la lettura rapida.

Leggere più velocemente può essere molto utile nell’ambito dello studio che sia di tipo accademico o professionale, ma anche se si tratta di un aspetto importante non è l’unica cosa che conta se si vogliono ottenere risultati apprezzabili, è infatti altresì fondamentale il modo in cui si studiano libri o documenti; ecco come trovare il metodo di studio ad-hoc.

Lettura rapida: primi 2 elementi

Il primo elemento che vale la pena considerare, riguarda la velocità di lettura, che in condizioni normali, rappresenta un qualcosa di innaturale. Tale affermazione risulta motivata, da 2 precisazioni: la prima riguarda la normale abitudine scolastica, che prevede una cadenza di lettura molto lenta, al fine di poter leggere, scandire e comprendere parola per parola.

In secondo luogo, dobbiamo precisare che il nostro campo visivo è in grado di contenere un ellisse di circa 23 cm quadrati, che ci consente quindi di poter leggere, e decodificare almeno 5-6 parole alla volta, in contemporanea.

Il secondo elemento da valutare riguarda la vista, ed il funzionamento degli occhi. In particolare, questi ultimi sono considerabili come delle vere e proprie fotocamere, ma con tempi di esposizione lunghi, al fine di poter mettere a fuoco e decodificare in maniera adeguata le informazioni che si stanno leggendo. Esistono in tal senso delle tecniche di lettura rapida, specifiche, che permettono di poter decodificare in maniera corretta, tutto quanto ricade all’ interno del campo visivo, potendo regolare l’ insieme dei movimenti oculari in modo adeguato.

Lettura rapida: conclusioni

 

Lettura rapida: conclusioniIl problema della comprensione, è legato ai precedenti, ed in particolare ci permette di affermare che riuscire a decodificare una serie di parole in modo contemporaneo, permette di avere un quadro chiarissimo dei contenuti.

Spesso, nella lettura di testi in lingua originale, questo principio risulta essere molto utile per poter tradurre in modo sommario e parzialmente esatto i contenuti, pur non conoscendo l’ esatto significato di tutti i termini.

Possiamo quindi affermare che il principio della lettura rapida, non ha lo scopo di diventare di riuscire a leggere in modo accelerato, cosi’ come uno scanner, ma diversamente imposta una serie di criteri qualitativi che permettono una comprensione globale più rapida nel tempo e più semplificata, che permette ovviamente una serie di notevoli vantaggi anche nello studio.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento