La lettura rapida è un efficace metodo che appartiene al mondo dell’apprendimento veloce e consente di moltiplicare fino a quattro volte la nostra normale velocità di lettura di un testo.

La tecnica di lettura rapida è un sistema ambito da professionisti che vogliono aggiornarsi costantemente, amanti della lettura ma soprattutto studenti sotto esame, ecco il metodo più efficace.

la lettura rapida e le universitàAlcune università, grazie all’attività dei rettori e al sostegno di alcuni insegnanti, sono particolarmente favorevoli allo studio attraverso la lettura rapida e organizzano dei corsi (a pagamento) per i loro studenti, con dimostrazioni in aula per illustrare i benefici dell’apprendimento accelerato.

Alcuni studenti che hanno frequentato uno di questi corsi vengono messi alla prova, leggendo a prima vista dei paragrafi. Contemporaneamente altri studenti che non conoscono la lettura veloce, svolgono lo stesso esercizio.

Allo scadere di un tempo predefinito vengono poste delle domande di comprensione per verificare se, chi è riuscito a leggere fino alla fine il testo, abbia effettivamente colto tutti i passaggi essenziali. I risultati di questi test in diretta sono spesso sorprendenti.

 

La lettura rapida è semplice da imparare ma richiede un costante esercizio e queste università dall’atteggiamento particolarmente moderno ed innovatore, forniscono un ulteriore servizio presso i rispettivi Atenei.

Altre università invece si pongono in maniera scettica o addirittura critica verso i metodi di lettura rapida, ritenendoli inadatti ad un apprendimento serio e completo.

Secondo questa opinione, la maggior parte degli studenti cerca solo di risparmiare tempo e limita la lettura dei testi ad una porzione di capitolo. Chi prepara un esame da parecchi volumi in pochi giorni, non punterebbe a prendere il massimo dei voti dato che seleziona solo una percentuale del materiale di studio a disposizione.

In realtà, le tecniche di lettura rapida non prescrivono necessariamente di saltare le parti del testo.

Un occhio allenato però riconosce che in ogni pagina, solo il 30% delle informazioni sono fondamentali, mentre il resto è costituito da commenti, approfondimenti secondari e introduzioni.

 

Concentrarsi sul primo e sull’ultimo paragrafo di un capitolo aiuta a comprendere i concetti fondamentali che l’autore vuole comunicare, quindi il lettore veloce è comunque invitato ad approfondire leggendo interamente il libro, sfruttando la velocità dell’occhio e del cervello. L’espediente di limitarsi alla lettura di alcune parti è consigliato a chi deve in poco tempo ottenere una corretta visione di insieme.

Chi si dedica alla lettura rapida, scorre velocemente tutte le parole del testo e a differenza di un lettore tradizionale, non torna mai indietro su ciò che sta leggendo, né ripete mentalmente ogni parola. le università e la lettura rapida

In queste considerazioni risiede il risparmio di tempo della tecnica di lettura veloce.

A chi sostiene che la lettura rapida non consenta una piena comprensione, i teorici dell’apprendimento veloce dimostrano che il cervello concentrato su un’azione incalzante e continua non si distrae e rimane concentrato.

Quante volte ci è capitato di arrivare al termine di un foglio, rendendoci conto che abbiamo letto ogni parola senza comprendere nulla? Con la lettura rapida questo inconveniente non accadrà più, perché la nostra mente non avrà il tempo di distrarsi, mentre dovrà assecondare l’occhio che scorre veloce su ogni parola.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento