La memoria, come tutte le facoltà dell’uomo, può essere allenata e migliorata grazie a semplici esercizi e ad un impegno costante, fino a portarla al massimo delle potenzialità.

Allenare la memoriaNumerosi studiosi mnemonisti, grazie alle nuove tecnologie e all’appoggio di alcuni scienziati, hanno condotto dei test per individuare le migliori tecniche di sviluppo della memoria.

Gli studiosi hanno scoperto che per aumentare la memoria bisogna applicare gli stessi schemi mentali che utilizza la nostra mente.

Il cervello, infatti, è spontaneamente indotto a pensare prima all’immagine e poi alla parola: pensando all’automobile, prima ci viene in mente un veicolo vero e proprio e solo successivamente il concetto. La memoria lavora quindi attraverso immagini e schemi.

Le tecniche di allenamento mnemonico riguardano esercizi e considerazioni inerenti al movimento, al coinvolgimento emotivo, all’associazione inusuale.

Una persona in movimento è portata ad assimilare e ricordare il 50% dei concetti in più rispetto ad un soggetto che sta affrontando un apprendimento statico. Se ad esempio ho bisogno di imparare il contenuto di un capitolo per un’interrogazione, la tecnica migliore per stimolare la memoria è leggere e poi ripetere ad alta voce, alzarsi dalla sedia, gesticolare e camminare.

Questo semplice consiglio è valido sia per gli adulti che per i bambini ed incrementa anche la capacità di concentrazione, lasciando che i pensieri possano focalizzarsi sulla propria voce e il contenuto delle parole pronunciate.

La memoria inoltre trova un alleato molto potente nelle emozioni: se pensiamo ad alcuni eventi passati, riusciamo a ricordare nitidamente quelli in cui siamo stati particolarmente coinvolti a livello emotivo. Può trattarsi di una sensazione piacevole, come il contesto del primo bacio, la nascita di un fratello o una sorella, una vittoria; oppure può riguardare la memoria di un incidente, di una delusione e così via.

La tecnica delle associazioni inusuali, aiuta la memoria nel ricordare numeri e date.

 

Se abbiamo bisogno ad esempio di memorizzare il numero civico 150 possiamo collegare ad ogni cifra un oggetto la cui forma ci rimanda al numero stesso.Esercizi per ricordare di più, più a lungo

Il numero 1 diventa una candela, il 5 un serpente, lo 0 una ciambella: ecco allora che il numero 150 si trasforma nella seguente storiella ” Una candela accesa può spaventare un serpente e cuocere una ciambella“. Più la fantasia elabora concetti strani, più diventa facile ricordarseli.

Altri interessanti esercizi per sviluppare la memoria riguardano la scrittura: se un soggetto si abitua a scrivere ciò che gli accade su un quaderno, la sua memoria automaticamente migliorerà. Pur non emergendo un riscontro scientifico, questo legame è stato provato da molti test effettuati su soggetti di ogni età.

Se poi ci si appresta ad imparare giochi stimolanti (scacchi, bridge, poker), uno strumento musicale, una nuova lingua, la nostra memoria diventerà sempre più recettiva e pronta a estrarre qualsiasi informazione appena vorremo richiamarla.

Per tenere la mente e la memoria sempre in perfetto stato è importante riposare bene e alimentarsi correttamente (soprattutto il pasto serale deve essere leggero).

Anche la pratica di uno sport può risultare molto utile, a conferma del proverbio “Mente sana in corpo sano“.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento