Come aumentare la memoria

La memoria è una capacità che può essere migliorata. Se vuoi accrescere le tue tecniche mnemoniche, cerca di comprendere come funziona la mente e segui questi semplici esercizi.

Nell’ultimo secolo, sono stati condotti numerosi studi per capire il funzionamento del cervello e della memoria: durante questi test è emerso che i ricordi sono legati ad alcuni schemi mentali, e che si possono svolgere veri e propri allenamenti per aumentare la memoria.

La memoria elabora le informazioni ricollegandole ad immagini, sensazioni, movimento e associazioni inusuali.

Per allenare la memoria quindi, dobbiamo sfruttare le tecniche che coinvolgono queste impostazioni mentali. Ogni soggetto è spontaneamente portato a visualizzare prima l’immagine e poi il concetto: se ad esempio pensiamo ad una casa, prima elaboriamo l’immagine dell’edificio e solo successivamente la parola.

Analogamente, nelle scuole elementari, i bambini apprendono l’alfabeto attraverso le figure e i colori, per rendere più semplice ed efficace la memorizzazione.

Anche il movimento è un aspetto importante che influisce sulla memoria: è stato dimostrato che chi si muove è in grado di ricordare più concetti rispetto a chi studia da posizione seduta. Se ad esempio vogliamo ripetere la lezione appena studiata, possiamo alzarci in piedi, parlare, camminare e gesticolare: in questo modo le parole e le nozioni rimarranno maggiormente impresse nella memoria.

La memoria trova un ulteriore prezioso alleato nelle emozioni. Se cerchiamo tra gli episodi della nostra vita, quelli che ricordiamo più nitidamente sono sempre legati a delle sensazioni forti, piacevoli (una vittoria importante, il primo incontro con il proprio animale domestico, la nascita di un fratellino) o negative (la morte di una persona cara, un incidente, una forte delusione).

La tecnica delle associazioni inusuali è un esercizio che allena la memoria a ricordare cifre, numeri e date.

 

Esercizi per ricordare di più, più a lungoPer prima cosa dobbiamo stabilire per ogni cifra un’immagine, cercando di individuare un oggetto che ci riconduca facilmente al numero (ad esempio attraverso la forma).

Successivamente si scompone il numero che dobbiamo ricordare nelle immagini corrispondenti. Poniamo il caso di dover memorizzare l’anno 1980: avremo un faro per il numero 1, una brioche per il numero 9, un serpente per l’8 e un occhio per lo zero.

Per legare questi oggetti, dobbiamo elaborare una breve e fantasiosa storia, ad esempio “C’era una volta un faro affamato che voleva mangiare una brioche e la guardava intensamente cercando di riscaldarla, quando passò un serpente che se la portò via, facendo un occhiolino“.

L’aspetto curioso è che più la storia è fantasiosa, più il cervello se la ricorderà facilmente, migliorando la nostra memoria.

Per aumentare l’elasticità della nostra mente, possiamo prendere l’abitudine di tenere un diario dove annotare quello che ci accade: con 20 minuti di scrittura a settimana, le capacità mnemoniche aumentano sensibilmente sin dal primo mese.

Un altro espediente per incrementare la memoria è la pratica di giochi stimolanti come il poker, il bridge, gli scacchi. In questi passatempi è fondamentale la concentrazione, una caratteristica fondamentale per chi voglia migliorare la qualità e la durata dei propri ricordi.

1 Commento

Lascia un commento
  • eugenio

    Tutto vero , anche leggere quello che ci piace è un ottimo esercizio per la memoria …
    Complimenti per l’articolo …
    Team Ardi – Network Marketing Mlm

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento