Le tecniche di memorizzazione funzionano davvero o sono solo una perdita di tempo? Possedere una memoria di ferro è un desiderio che in molti vorrebbero vedere realizzato. C’è chi ci nasce con questa dote, chi invece dimentica tutto e subito: ciò che legge, il nome di una persona che gli è stata appena presentata, cosa ha mangiato a pranzo.

Smemorati non preoccupatevi, niente è perduto! Potrete migliorare le vostre capacità di ricordare tramite alcune tecniche di memorizzazione che funzionano davvero, oppure con queste due tecniche.

Quello che bisogna subito mettere in chiaro è che i miglioramenti saranno visibili solo se ci sottoporremo a lungo e costantemente ai vari esercizi. Il cammino verso l’infallibilità mnemonica è infatti arduo ma il panorama della vetta che raggiungeremo sarà gratificante.

Il nostro cervello memorizza ogni giorno milioni di odori e di informazioni, in maniera immediata e in modo permanente. Migliorare la capacità di memoria significa quindi riuscire ad accedere ai ricordi già presenti.

Tecniche di memorizzazione: ecco i vari metodi

le tecniche per sviluppare la memoriaPer facilitare il ritorno del ricordo esistono varie tecniche tra cui la più semplice utilizza delle parole chiavi ad associare ad una persona o a un evento. Se ad esempio dobbiamo ricordarci dell’appuntamento: “Ci vediamo all’alba da Mario”, e siamo patiti della musica italiana, possiamo associare “alba” alla famosa canzone di Vasco “Alba chiara” e “Mario” al “bar Mario di Ligabue”.

L’immagine così creata andrà a solleticare la nostra memoria emotiva e difficilmente riusciremo a dimenticarci dell’incontro!

Anche ricordare una cosa per molto tempo non sarà una cosa impossibile se ci affideremo alla tecnica del ripasso mentale. Riassumere ad esempio un argomento da studiare in vari punti chiave ci faciliterà la memorizzazione dello stesso.

Ripetendo i concetti chiave alla mattina e alla sera per qualche giorno ci garantirà la loro completa memorizzazione; poi non ci resterà che sviluppare l’argomento intorno ai concetti.

Un altro aspetto fondamentale per facilitare il ri-affioramento dei ricordi consiste nel credere sempre in noi e nelle nostre capacità. Voler ricordare qualcosa a tutti i costi, comandare al cervello di sforzarsi nell’impresa e pensare: “si ce la posso fare” faciliteranno di molto la nostra impresa.

Bisogna ricordarsi che solo noi siamo in grado di controllare i nostri impulsi, le nostre emozioni e anche la nostra memoria. Una volta acquistata questa consapevolezza, sarà più facile anche portare a termine la nostra missione, e centrare l’obiettivo prefissato.

Molte persone riescono a ricordare più facilmente se al testo o all’evento capitato aggiungono un particolare fotografico (memoria fotografica). In questo modo tramite l’immagine che ricordiamo il nostro cervello assocerà automaticamente anche il testo scritto o l’evento insito in quella fotografia.

Le tecniche di memorizzazione funzionano davvero: in molti hanno affermato di aver avuto innumerevoli miglioramenti ma, come abbiamo già ribadito sopra, è importante avere pazienza e dedicare del tempo ai suddetti esercizi.

I falsi miti sulle tecniche di memorizzazione

le potenzialità della menteI pareri sulle tecniche di memoria sono contrastanti, questo perchè spesso intorno a tutto questo ci sono falsi miti; oppure esperienze personali fallimentari.

Partiamo da chi dichiara che le tecniche di memoria sono una falsità incredibile. Bene, queste persone quasi sicuramente, non hanno mai avuto modo di leggere neanche un libro che parla del miglioramento personale.

Dunque, per dare un alibi a quello che un palese fallimento personale, ovvero gli scarsi risultati ottenuti; si lasciano a queste dichiarazioni false, anche per scoraggiare coloro che invece sono mossi da una forte voglia di migliorarsi.

Bisogna sempre testare sulla propria pelle ogni cosa, perchè come dice il detto: fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio. Dunque, prima di trarre conclusioni affrettate che potrebbero poi risultare errate, cerchiamo di informarci prendendo in considerazioni fonti sicure e ben attendibili.

Ci sono poi quelle persone che, pur avendo studiato le tecniche di memorizzazione, e avendo testato personalmente la loro validità, a causa della mancanza di un metodo giusto di applicazione, o perchè semplicemente proiettati a ritornare ad uno stile di vita standardizzato; arrivano a dire che queste tecniche non funzionano a dovere. Dunque, non bisogna limitarsi a ciò che si sente in giro sulla validità delle tecniche di memorizzazione, ma studiarle e sperimentarle direttamente e quotidianamente.

 

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento