Claudia Rainville e la metamedicinaLo straordinario percorso di vita di Claudia Rainville è  legato alla metamedicina in modo indissolubile.

Claudia Rainville ne è infatti l’ideatrice e  la madre spirituale.

Per comprendere appieno la nascita e lo sviluppo di questa tipologia di medicina dobbiamo leggere nel passato di Claudia Rainville e nelle vicissitudini di una vita segnata da eventi importanti, talvolta dolorosi, talvolta pieni di felicità e di speranza.

Nata in Canada nel Québec, in un ambiente non benestante ma modesto Claudia Rainville subito deve fare i conti con la realtà di tutti i giorni e con le difficoltà economiche che ne derivano.

La sua situazione familiare vede infatti l’assenza del padre e la madre lavorare molto ed in modo continuo per riuscire a portare avanti la famiglia. La sua vita sono gli studi, dapprima intraprende un percorso legato alla biologia medica per specializzarsi in un secondo momento in microbiologia medica. All’inizio degli anni ottanta viene chimata per partecipare al progetto di creazione del dipartimento di microbiologia dell’ospedale Pierre Boucher a Longueuil.

Ma la sua sensibilità interiore affiora già negli anni della giovinezza e la porta a compiere il gesto estremo di tentare di togliersi la vita.

All’età di trentadue anni Claudia Rainville viene infatti dichiarata clinicamente morta dopo il tentativo di suicidio.

Scopri la metamedicina un metodo per curarsi da soli.

Ma questo fondamentale passaggio della sua vita andrà a segnare l’inizio di un percorso che vedrà sbocciare le teorie di domani.

Dopo un anno infatti l’incontro con Lise Barbeau, fondatrice del centro Écoute ton corps (Ascolta il tuo corpo) porterà Claudia ad iniziare un percorso come animatrice presso il centro stesso e ad iniziare un processo di coscienza sulle nesso tra pensiero e azioni che vengono vengono messe in atto.

Claudia Rainville lascia una brillante carriera da microbiologa per dedicarsi al progetto Écoute ton Corps, presentandone le teorie e le attività pratiche attraverso lo sconfinato stato del Canada

A metà degli anni ottanta Claudia lascia il centro per iniziare un percorso di teorizzazione e di studi più personale e votata all’analisi del funzionamento del cervello limbico.

Nel 1987 crea la Metamedicina in seguito ad una trasmissione televisiva in cui si cercava come presentare il suo approccio.

A questa grande teoria seguono anni di viaggi in India e di scelte molto importanti, per Claudia Rainville e per le persone che le sono vicine.

Viaggi spirituali, molte volti difficili e sentiti, ma che hanno segnato l’inizio ed il proseguio di un percorso avvincente e profondo.

 

La Metamedicina nasce quindi nel 1987 e la radice della parola vuole avere il doppio significato  dove«meta» in greco significa «andare al di là» e in lingua pali, la lingua parlata in India all’epoca di Gesù, il termine assume il significato di amore, compassione. Una medicina votata quindi all’amore, al risveglio della coscienza che supera i limiti che conosciamo.

La Metamedicina chiede il superamento dei limiti in quanto ci chiede di autoindurre le risposte ai problemi che abbiamo e sentiamo. Ma cosa significa?

Se ad esempio soffriamo di un malessere, ci rechiamo da alcuni specialisti e ognuno di essi andrà a formulare la propria diagnosi. Esse potranno essere giuste o sbagliate. La Metamedicina si basa sull’importante concetto di induzione. Ciò significa capire da soli, attraverso un percorso importante e seguito da specilisti, quale è la natura e la causa del problema.

A ciò seguirà un processo di liberazione emozionale, volto a trasformare la causa del malessere ed in particolare il sentimento che lo ha generato in un opposto di benessere e di gioia.Claudia Rainville e la metamedicina

LA METAMEDICINA SI PUO’ QUINDI CONSIDERARE COME UN CAMMINO CHE PORTA L’ESSERE UMANO A TRASFORMARSI DALLO STATO DI BRUCO AL LIBERATORIO STATO DI FARFALLA.

La Metamedicina diviene quindi un arte di vivere in modo armonioso, dove l’essere umano apprende una grande consapevolezza e una responsabilità autonoma della propria salute. In questo modo la ricerca del benessere e la guarigione dalle malattie diventano parte di un percorso personale, non imputabile agli altri. In questo modo l’essere umano capisce come trasformare le situazioni più dolorose e difficili in momenti favorevoli, ritrovando così la salute e la felicità.

Attraverso la sua infaticabile ricerca, Claudia Rainville è tutt’oggi protagonista della diffusione delle teorie legate alla metamedicina, della quale è madre spirituale. Molti corsi e seminari vengono organizzati in tutto il mondo e la sua produzione letteraria è ampia a volta a far comprendere a tutti la potenzialità di questa importante pratica.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento