Odio il mio lavoro”, “Non ho voglia di alzarmi per andare in ufficio”, “Il mio lavoro non mi piace, ma devo pagare le bollette”. Queste frasi ti suonano familiari? Se la risposta è sì è molto probabile che tu abbia delle carenze di motivazione professionale.

Essere al top sul lavoro | Motivazione ProfessionalePochi riescono ad alzarsi di buonumore quando la sveglia suona il lunedì mattina, e molti al contrario passano la settimana aspettando il weekend. Ma la vita è breve, e non dovrebbe essere sprecata in attesa del sabato, delle vacanze, delle festività: è necessario trovare qualcosa –una motivazione – che accenda la passione anche nella vita professionale.

Come trovare una vera motivazione professionale

Il trucco è quasi banale: per vivere bene anche il tempo passato in ufficio bisogna mettere passione in quel che si fa, accompagnare ogni azione con una spinta di energia positiva: se agisci con passione, indipendentemente dal tipo di lavoro che fai, non subirai in modo “passivo” gli imprevisti o i momenti critici che ti possono capitare durante la giornata.

Inoltre, non dimenticare che la tua energia è contagiosa, e tramite te può arrivare anche ai tuoi colleghi, svegliandoli dal torpore e creando un clima più positivo.

Diceva Martin Luther King:

“Un uomo chiamato a fare lo spazzino dovrebbe spazzare le strade così come Michelangelo dipingeva, o Beethoven componeva, o Shakespeare scriveva poesie. Egli dovrebbe spazzare le strade così bene al punto che tutti gli ospiti del cielo e della terra si fermerebbero per dire che qui ha vissuto un grande spazzino che faceva bene il suo lavoro”.

E aveva ragione, non credi?

Motivazione e innovazione

Ogni volta che ti poni un obiettivo o che devi portare a termine un lavoro, pensa in modo innovativo. Per raggiungere il tuo traguardo, prova diversi approcci, non ripetere meccanicamente lo stesso metodo e gli stessi schemi a cui sei abituato.

Ottenere una solida motivazione professionaleCercando sempre strade nuove ti sarà più facile trovare nuovi stimoli, sentirti motivato dal raggiungimento di un traguardo e soprattutto sarai gratificato dai miglioramenti nella tua produttività.

Certo, non tutti gli approcci che proverai saranno efficaci, ma è solo continuando a cercare che manterrai viva la tua mente e potrai arrivare a sentirti soddisfatto del tuo lavoro.

Una motivazione professionale solida è la base per mantenere un atteggiamento professionale positivo da quando ti siedi alla scrivania il lunedì mattina fino al momento di chiudere l’ufficio il venerdì sera. Costruendola e coltivandola giorno dopo giorno arriverà un momento in cui non avrai più necessità di cercarla, perché il lavoro stesso sarà diventato la tua motivazione

Considerando le ore che passi in ufficio non solo come “un mezzo per pagare le bollette”, ma anche come un’attività gratificante, fonte di soddisfazioni e occasione di continuo miglioramento, non lavorerai un solo giorno della tua vita.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento