medicina olistica nesso scienza medicaSi parla spesso di differenze tra medicina olistica e scienza medica a volte rendendole antagoniste l’una con l’altra o ponendole in una situazione di scontro piuttosto che di confronto.

Partendo dal presupposto che sia la medicina olistica sia la scienza medica sono entrambe utili al fine del benessere dell’individuo, cerchiamo di capirne il nesso che può nascere tra le due.

La medicina olistica è solo uno dei metodi alternativi di guarigione che esistono, infatti ve ne sono molti altri, anche nell’ambito delle diagnosi; ecco come diagnosticare un male con l’iridologia.

Quale possa essere il nesso tra la medicina olistica e la scienza medica ce lo siamo chiesto in molti!

Quello che si può affermare è il fatto che entrambe possono utilizzare elementi naturali con la differenza che la medicina tradizionale tende invece a sintetizzare quanto si trova in natura riproducendolo in maniera artificiale. Inoltre la scienza medica sta riscoprendo negli ultimi anni alcune materie proprie della medicina olistica per inglobarle al suo interno.

Gli esempi più eclatanti, in Italia, di collegamento tra la medicina olistica e la scienza medica li abbiamo nelle seguenti materie: agopuntura, fitoterapia ed omeopatia. Soprattutto per la prima e l’ultima, esistono dei vincoli piuttosto forti imposti dalla normativa vigente. Di fatto la scienza medica dopo aver verificato l’efficacia delle sedute dell’agopuntura e dei trattamenti omeopatici, ha di fatto permesso ai soli medici di poter esercitare l’agopuntura e/o prescrivere rimedi di natura omeopatica.

Questo perchè l’utilizzo dell’agopuntura richiede una conoscenza profonda della anatomia umana e perchè la soluzione omeopatica seppur in maniera infinitesimale contiene sempre dei principi attivi che sarebbe bene maneggiare con cura e conoscenza.

Per ciò che invece riguarda la fitoterapia, ovvero l’utilizzo delle piante officinali per le terapie, essa può essere utilizzata da erboristi, medici specializzati in fitoterapia e da terapeuti e/o naturopati con una buona esperienza.

Il nesso tra la medicina olistica e la scienza medica è pertanto molto più reale ed esistente di quello che si possa pensare.

 

E’ ormai notizia recente il fatto che molte strutture ospedaliere stiano aprendo la possibilità di adoperare la medicina cosiddettamedicina olistica o scienza medica?alternativa anche nei loro protocolli di cura dando la possibilità al paziente di poter scegliere come curarsi una volta messo a conoscenza degli effetti e delle conseguenze dell’utilizzo dell’una o dell’altra.

Quello che si può credere e sperare dall’oggi al futuro, è che questa sinergia tra medicina olistica e scienza medica continui e migliori sempre di più. Solo con un dialogo tra le parti e prendendo il meglio da ciascuna di esse si potrà decisamente migliorare la salute e il benessere delle persone sia nel loro fisico che nella loro anima.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento