Curare l'ansia con i fiori di Bach Tanti possono essere i motivi che portano una persona a soffrire d’ansia, i fiori di Bach possono essere un valido rimedio per gestire e affrontare al meglio l’ansia generalizzata.

Per combattere l’ansia i fiori di Bach agiscono su diversi fronti nei confronti dello stato emotivo che causa il disturbo d’ansia; questo metodo può curare non solo l’ansia ma anche altri disturbi di carattere psicologico come la depressione; ecco i fiori di Bach per curare la depressione.

Curare l’ansia con i fiori di Bach

White Chestnut: Da utilizzare per l’ansia provocata da pensieri circolari, ossessivi che portano a rimuginare senza sosta. La persona che ne soffre è tormentata dalla propria mente, dalle proprie fissazioni, da ragionamenti persistenti che circolano nella testa finendo molto spesso per impedire il sonno. La mente, talmente presa dai pensieri, manca così di lucidità e di concentrazione per svolgere al meglio le attività quotidiane. Questo fiore favorisce il rilassamento mentale frenando i pensieri ossessivi.

Walnut: Quando l’ansia è causata da un cambiamento o dalle pressioni esterne che si pensa non essere in grado di fronteggiare. Questo fiore è come uno scudo, infatti è anche chiamato lo “scudo di Bach” perchè aiuta la persona a fronteggiare i grossi cambiamenti che può incontrare nella sua vita. E’ utile per quelle persone che si sentono indifese, aiuta a diventare più determinati.

Agrimony: Per l’ansia generalizzata provocata da tormenti interiori e cerca costantemente di evadere per evitare le prove della vita, vivendo le giornate nell’ansia, nel tormento, nell’irrequietezza, soprattutto la notte. Questo fiore di Bach aiuta ad affrontare i problemi, senza nasconderli ma permettendo di affrontarli con ottimismo e una ritrovata serenità.

Esistono diversi fiori di Bach associati a diverse forme d’ansia

 

fiori di Bach per l'ansia

Aspen: Un rimedio utile per l’ansia generalizzata provocata da delle paure non ben definite. Questo fiore aiuta le persone che vivono nella paura, nel costante terrore dell’ignoto, gli individui estremamente sensibili. Grazie a questo fiore si superano angoscia e paure e si affronta la vita con coraggio.

Red Chestnut: Quando si prova un’ansia eccessiva di preoccupazione verso le persone che amiamo e si considera la vita come una costante minaccia, dimentica i propri bisogni preoccupandosi solo per la salute degli altri, senza equilibrio.

Scleranthus: Da usare quando l’ansia generalizzata è causata dall’indecisione tra due possibilità, quindi per le persone indecise, insicure, che oscillano sempre tra due possibilità.

Elm: Per l’ansia generalizzata causata da eccessive responsabilità. La persona che ne soffre di solito non si tira mai indietro e finisce per chiedere troppo a se stessa finendo per crollare. Questo fiore di Bach aiuta a ridurre l’ansia e a gestire meglio lo stress-

Impatiens: Per chi ha un temperamento impetuoso, impaziente e non riesce a sincronizzare i propri tempi con quelli degli altri, finendo per spazientirsi facilmente. Questo fiore di Bach aiuta ad allenare la tensione insegnando ad accettare il naturale corso degli eventi.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento