La medicina omeopatica è un metodo prettamente terapeutico che esamina il paziente nella sua complessità, prendendo in considerazione non solo gli aspetti fisiologici, ereditari, costituzionali, ma anche quelli mentali ed emotivi. Tuttavia l’omeopatia presenta alcune similitudini con la medicina tradizionale, infatti omeopatia e medicina hanno qualcosa in comune.

Scopri le terapie omeopatiche per le malattie delle ossa.

ecco cosa hanno in comune medicina e omeopatiaPer quanto riguarda la terapia omeopatica, essa deve essere diretta da un medico, il quale tiene conto della storia del paziente e cura ciascun individuo con il suo rimedio scelto dopo un’accurata visita. Non esistono cure uguali per tutti, ma ciascuna va adattata in base al problema.

I rimedi omeopatici che vengono utilizzati per curare il problema, si basano su delle preparazioni ottenute esclusivamente da principi attivi naturali. Queste sostanze essendo naturali sono prive di tossicità.

Infatti, agiscono con meccanismi differenti rispetto ai farmaci tradizionali. Proprio per tale motivo questi farmaci possono essere utilizzati anche in gravidanza e in allattamento.

Ma cosa hanno in comune omeopatia e medicina?

La medicina omeopatica ha la stessa efficacia di quella convenzionale.Infatti la sua efficacia è stata testata su moltissime persone che ne testimoniano la validità.

L’omeopatia è una scienza antica. Oggi è praticata da molti medici in oltre 50 paesi diversi. Inoltre nei farmaci omeopatici, il principio attivo è composto da una quantità di molecole ottenuti per diluizioni successive in acqua, così come per i farmaci tradizionali.

La medicina omeopatica grazie all’alta diluizione non ha nessun effetto collaterale, e per tale ragione che molte mamme ricorrono a questi espedienti per curare anche i loro bambini.

Alcuni studi hanno dimostrato come l’omeopatia possa essere una valida alternativa rispetto alla medicina convenzionale. Infatti è la più diffusa tra le medicine non convenzionali.

prendere in considerazione medicina tradizionale o quella alternativa?Nonostante i rimedi omeopatici siano bersagliati del continuo dalle critiche di numerosi scienziati, secondo gli ultimi dati, è stato dimostrato come 4 italiani su 5 ricorrono proprio a tali espedienti per curare diverse malattie.

L’omeopatia viene duramente criticata perchè secondo gli scettici nei prodotti omeopatici le sostanze sono talmente diluite da non apportare nessun beneficio al paziente. Ma di studi se ne possono citare tanti a favore quanti contro.

Ma è da sottolineare che la medicina omeopatica non vuole sostituirsi a quella tradizionale, ma vuole soltanto collaborare con essa.

 

I farmaci vengono somministrati per bocca, diluiti in acqua sono inodori e insapori. I prezzi sono molto ridotti ed inoltre rispettano l’ambiente a differenza dei farmaci veri e propri.

Tuttavia uno dei criteri più importanti che l‘omeopatia mette in evidenza è proprio l’individualizzazione del malato, a differenza della medicina tradizionale.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento