come curare con l'omeopatia i reumatismi I reumatismi sono caratterizzati da dolori articolari e si dividono in reumatismi degenerativi, extra articolari ed infiammatori. Ma curare con l’omeopatia questo problema si può, grazie alle piante che madre natura mette a disposizione.

Le cause di tale disturbo possono essere molteplici, e i sintomi che si accusano sono caratterizzati dal dolore e dal gonfiore. Ma possono presentarsi anche calore sulla zona colpita e arrossamento. Tuttavia i reumatismi si possono curare con l’omeopatia, grazie ai principi attivi naturali.

L’omeopatia può combattere e risolvere molti disturbi legati alla salute umana, come per esempio le allergie; ecco la terapia omeopatica per le allergie stagionali.

 Curare con l’omeopatia i disturbi reumatici si può, ecco come

Innanzitutto va detto che la diagnosi dei reumatismi è abbastanza complessa è proprio per tale ragione che il medico omeopata si basa sui sintomi soggettivi riportati dallo stesso paziente.

Vengono analizzate non soltanto le fasi e i fattori che hanno portato ad un peggioramento di tale malattia, ma viene allo stesso tempo analizzata anche la personalità del paziente.

E’ stato dimostrato come l’approccio omeopatico è molto utile durante questa fase. Infatti i pazienti con reumatismi cronici soffrono per anni e nel corso del tempo optano varie terapie al fine di risolvere il problema.  L’aggravamento progressivo della malattia deprimono lo stato emotivo del paziente.

Le forme reumatiche croniche molto spesso sono alimentate dalle condizione atmosferiche. In particolar modo, quando il tempo è umido e freddo, è molto facile che si manifestano il dolore e il gonfiore sulla zona colpita.

Erroneamente a quanti molti pensano, il reumatismo non è una patologia che si manifesta solo in età avanzata, ma sono le forme degenerative che aumentano con l’avanzare degli anni. Mentre, le forme infiammatorie possono subentrare anche in età giovanile.

L’omeopatia consiglia per il trattamento dei reumatismi:

Ledum palustre: è ritenuto uno dei rimedi più validi per combattere i disturbi reumatici. In breve tempo esso lenisce il dolore e i gonfiori dei tessuti connettivi. Per avere un buon risultato occorre prenderne 2 o 3 granuli 2 volte al giorno;

– curare con l’omeopatia i dolori reumatici con rigidità articolare e muscolare è possibile, grazie al Rhus toxicodendron. Quindi sia che il dolore sia da cervicale che da lombare questo rimedio può essere molto utile. Prendere 2 o 3 granuli 2 volte al giorno. Ma per ottenere un buon miglioramento è necessario una valutazione più approfondita.

Kalim iodatum 5 CH: in questo caso il dolore è localizzato sulle ossa lunghe e si fa sentire soprattutto di notte, quando si sta fermi.. La situazione migliora quando il soggetto tende a fare dei movimenti. Si presenta in granuli o in cristalli incolori.

Anche l’alimentazione ha la sua importanza

 

ecco come si possono curare i reumatismi grazie all'omeopatiaInfatti a tale riguardo è consigliabile evitare di mangiare pomodori, melanzane, patate. Si pensa che un elevato consumo di tali alimenti possa contribuire al gonfiore delle articolazioni.

Una buona alimentazione ricca di frutta e verdura fresca può contribuire a migliorare decisamente il proprio quadro clinico.

In conclusione, sono molte le persone che decidono di curare con l’omeopatia i reumatismi. Infatti le ultime statistiche parlano chiare: sono all’incirca 8 milioni gli italiani che ricorrono al trattamento omeopatico.

1 Commento

Lascia un commento
  • MARIA ROSA

    vorrei sapere a quale medico mi posso rivolgere per curare una forma reumatica che mi sta colpendo tutto il corpo,soprattutto le gambe. Abito a Pavia, ho 76 anni,

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento