terapia omeopatica polmoniteEsiste una terapia omeopatica contro la polmonite? La polmonite è l’infezione di uno o entrambi i polmoni causata da batteri, virus, infezione fungina o germi. Nella maggioranza dei casi, è causata dal batterio pneumococco.

Vediamo insieme se esiste una valida terapia omeopatica contro una delle più gravi malattie del tratto respiratorio; ma prima leggi cosa si può curare l’omeopatia.

Anche altri microrganismi, come lo streptococco, o i batteri di stafilococco provocano bronco-polmonite.
La bronco-polmonite è una infiammazione sia dei bronchi che degli alveoli dei polmoni.

La polmonite non è facilmente curabile con terapia omeopatica.

In un caso tipico di polmonite, una persona inizia con un leggero raffreddore e poi viene improvvisamente preso da brividi, e taglienti dolori lancinanti al petto. I più comuni sintomi della polmonite sono febbre alta, tosse, dolore al petto, difficoltà di respirazione, polso rapido, e catarro verde giallastro striato di sangue.

Se la polmonite non viene trattata, con un rimedio classico o con terapia omeopatica che sia, questo può portare a gravi complicazioni quali embolia, la meningite, o ascesso al cervello. Poiché, vi sono diversi tipi di polmonite, la polmonite può verificarsi più di una volta nello stesso individuo.

La medicina convenzionale utilizza gli antibiotici per il trattamento di batteri della polmonite e non prevede terapia omeopatica o terapie alternative.
Ed è vero che gli antibiotici uccidono i batteri, ma uccidono sia i batteri buoni che i batteri cattivi.
Questo provoca un equilibrio instabile tra batteri amichevoli e nocivi che indebolisce il sistema immunitario e permette alla malattia di seguire con facilità il suo decorso.

In caso di polmonite è sconsigliatissimo prendere un sedativo della tosse, poichè in questo modo si può portare all’ostruzione delle vie aeree.

L’obiettivo della terapia omeopatica è quello di concentrarsi principalmente sul rafforzamento del sistema immunitario nel combattere le infezioni.

 

terapia omeopatica contro broncopolmonite

Un esempio di terapia omeopatica contro la polmonite e/o broncopolmonite è Corylus Avelana.
Questa terapia omeopatica è un rimedio efficace nel trattamento di polmonite cronica, disturbi respiratori, enfisema, broncopneumopatia e fibrosi, poichè il rimedio tonifica i tessuti polmonari.

Un’altra terapia omeopatica possibile è spongia, un rimedio efficace soprattutto nel trattamento di tosse notturna scatenata da una sensazione di solletico, sentendosi come un tappo nella gola.

Poi abbiamo il calssico dei rimedi omepatici, ovvero Ribes nigrum che è un gemmoderivato indicato nel trattamento di infiammazione delle vie respiratorie, polmonite con conseguente influenza.

Tuberculinum è un rimedio efficace nel trattamento della bronco-polmonite, con sintomi che includono respirazione superficiale e produzione di catarro nasale e della gola.

Antimonium tartaricum è indicato nel trattamento del polmone in generale, come ad esempio nelle infezioni, nell’eccessivo accumulo di muco, e durante le sensazioni di soffocamento.

Bryonia è un’ottima terapia omeopatica nel trattamento di bronco-polmoniti, con sintomi che includono febbre, brividi, incapacità di muoversi.

Tutte queste elencate sono tra le principali terapie omeopatiche a disposizione, utilizzate sia per prevenire le polmoniti che per curare le fasi più acute di polmoniti e bronco-polmoniti, in alternativa agli antibiotici classici della medicina convenzionale.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento