ecco la giusta terapia omeopatica per combattere le allergie stagionaliLa terapia omeopatica può essere davvero molto utile anche in caso di allergie stagionali. Questo è quanto affermano molti medici omeopati. Infatti se prescritto correttamente il trattamento omeopatico può essere davvero efficace.

Ma prima di sottoporsi alla terapia omeopatica, molti sono i pazienti che si pongono delle domande sull’efficacia di tali farmaci.

Le malattie allergiche soprattutto quelle stagionali, sono in continua crescita. I pollini sono la prima causa a far scatenare tale fastidio, tra questi, le graminacee e la parietaria.

Si calcola che in Italia, il 10% della popolazione soffra di allergie stagionali. I pazienti manifestano crisi di starnuti, prurito ed ostruzione nasale, rinorrea, sensazione di corpo estraneo negli occhi, lacrimazione, bruciore agli occhi.

L’asma bronchiale allergico è maggiormente diffusa tra i bambini. Infatti nel soggetto sensibile può accadere che entrando in contatto con l’allergene segue lo spasmo bronchiale, che a volte può perdurare per qualche minuto ad alcuni giorni.

Ma la medicina tradizionale contempla farmaci antistaminici, corticosteroidi, e decongestionanti per uso locale. Mentre la terapia omeopatica si basa su farmaci completamente naturali e privi di effetti collaterali, sia nell’ambito delle allergie che di altre malattie come per esempio l’otite; scopri la terapia omeopatica per l’otite.

Sebbene la maggior parte delle persone si affida a tali farmaci, esiste un buon numero di specialisti che vede possibile curare con la terapia omeopatica le allergie di stagione.

Tra questi, troviamo l’Allium Cepa, per la rinite secca, la Sabadilla per la rinite acquosa, ed infine la Pulsatilla, la quale va ad agire direttamente sulle secrezioni e sui muchi.

Quando l’interessamento oculare è forte, il farmaco che può aiutare ad attenuare il fastidio è il Dulcamara, mentre si preferisce Belladonna se subentra anche il bruciore.
Ma tutti questi farmaci appena elencati, sono realmente efficaci?

La risposta è naturalmente affermativa, in quanto la loro efficacia è comprovata da vari specialisti e dai pazienti stessi che hanno già fatto uso di tali farmaci.

LA terapia omeopatica può fornire ai pazienti i servizi migliori senza farli incorrere nei probabili effetti collaterali degli antistaminici, dei cortisonici. Naturalmente l’omeopatia deve essere praticata da un laureato in medicina in quanto ogni farmaco se usato in malo modo può provocare vari disturbi.

Conoscendo le caratteristiche di ciascun farmaco omeopatico è possibile trattare ogni forma di patologia.

 

Ma prima di prendere ogni iniziativa, è fondamentale consultare il proprio medico di fiducia il quale potrà consigliare la giusta terapia senza ecco come vengono curate con l'omeopatia le allergie stagionaliincorrere a rischi di varia natura.

Inoltre è stato dimostrato come una corretta terapia omeopatica si attesta come una valida alternativa della medicina tradizionale, oltre ad essere economica rispetto a molti farmaci.

Spero di essere stata di aiuto anche questa volta.
A presto!

0 Commenti

Lascia un commento

    Lascia il tuo commento

    Lascia un commento