Terapia omeopatica delle ossa

La terapia omeopatica per le malattie delle ossa può intervenire significativamente  non  solo sul dolore  ma  anche in via soprattutto preventiva sul loro stato di salute.

Le ossa di fatto, a prescindere dall’avanzare dell’età, sono soggette ad una vasta tipologia di disturbi.

I sintomi più comuni sono: decalcificazione ossea e osteoporosi, dolore e rigidità delle articolazioni, carie delle ossa, fratture, rachitismo, infiammazioni e molti altri malanni che si estendono, di conseguenza, anche alle articolazioni; tutti questi disturbi si possono combattere o curare con la terapia omeopatica.

I metodi alternativi possono risolvere e combattere molti disturbi, anche nei più piccoli; omeopatia nei bambini, ecco cosa può curare.

I rimedi usati nella terapia omeopatica  sono veramente tanti e dipendono dalla tipologia dei sintomi e dalla costituzione del paziente.

Elencheremo, pertanto, solo quei rimedi principali che, nella terapia omeopatica, sono utilizzati per le sindromi più comuni.

Avremo quindi di seguito:

  1. Calcarea phosforica:
    L’azione fondamentale è quella di accelerare la formazione ossea nelle fratture inoltre, preventivamente, può essere indicata nei casi di osteofiti, spina bifida, rachitismo e per rinforzare ossa sottili  (osteomalacia);
  2. Argentum metallicum:
    Influisce su tutte le cartilagini e sulle sue patologie comprese le necrosi;
  3. Aurum metallicum:
    Adatto per le carie delle ossa nasali e gonfiore paranasale nelle ore notturne;
  4. Calcarea carbonica:
    Per le ossa non molto consistenti e fragili e per le  fratture che guariscono molto lentamente;
  5. Cinnabaris:
    In caso di dolori, al tatto, delle ossa craniali;
  6. Manganum:
    Indicato soprattutto per il dolore osseo degli arti inferiori e dei piedi. Il sintomo si acuisce di notte e può causare rossore della cute nelle zone laddove è presente la sindrome dolorosa.

E’ stato dimostrato negli anni come l’approccio omeopatico di fatto risulta migliori per quei pazienti che soffrono di una sintomatologia reumatica cronica.

 

terapia omeopatica malattia ossaI pazienti cosiddetti cronici soffrono infatti  per lunghi periodi della loro vita dello stesso problema tentando tantissime terapie, a volte infruttuose e non risolutive.

Questa condizione determina allo stesso tempo una condizione di stress emotivo dovuto sia ai tentativi falliti di guarire, sia e soprattutto legato dalla condizione spesso invalidante che una sindrome dolorosa dell’apparato osteo articolare determina.

Le cure allopatiche, per ciò che riguarda la risoluzione dei problemi reumatici, purtroppo a volte non sono risolutive considerato chele patologie osteo articolari sono sensibili a tantissimi fattori di natura posturale, costituzionale, sedentaria e psicogena che spesso non sono considerate al momento della somministrazione del farmaco allopatico.

L’origine del reumatismo e di queste vere e proprie malattie delle ossa, che di fatto condizionano tutta la mobilità di un individuo pregiudicandone la qualità di vita, può essere affrontato oltre che con l’aiuto dei rimedi omeopatici elencati anche con una moderata e costante attività fisica che di fatto permette al tessuto osseo un ricambio più veloce e sostenuto.

Ovviamente non si consigliano attività di tipo traumatico come puo’ essere la corsa o gli sport da contatto bensì attività olistiche che invece vadano a lavorare sui singoli distretti muscolari che una volta detensionati arrecheranno anche un forte sollievo sull’apparato osteo articolare.

Ad ogni modo considerato che la terapia omeopatica tiene conto della specificità della singola persona, si raccomanda sempre una visita accurata presso il proprio medico omeopata di fiducia.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento