L’omeopatia per bambini è una delle più efficaci terapie praticabili senza rischi anche sui pazienti più giovani ed i neonati, sia a scopo curativo sia a scopo preventivo. L’omeopatia per i più piccoli è infatti in grado di stimolare le loro difese immunitarie, rendendoli meno soggetti ai mali di stagione.

Omeopatia e bambini: curare le malattie di stagioneNell’omeopatia per bambini così come in quella per gli adulti, il principio di base è la somministrazione di una sostanza di origini vegetali, minerali o animali che nei soggetti sani riproduca gli stessi sintomi del paziente; scopri tutte la caratteristiche delle terapie omeopatiche.

In base a questo “principio dei simili“, le sostanze vengono sperimentate e in seguito diluite per amplificarne la funzione terapeutica annullandone l’effetto scatenante il malanno.

Il rimedio stimola nei soggetti di ogni età le capacità di autodifesa, senza produrre gli effetti collaterali.

Per esemplificare questo concetto basti pensare al parallelismo tra i sintomi del raffreddore e gli effetti di una cipolla: questo ortaggio è in grado di provocare lacrimazione e rinite (se viene inalato).

Tuttavia si tratta proprio di sostanze contenute in questo vegetale ad essere utilizzate nella preparazione di rimedi omeopatici contro il raffreddore e le sue manifestazioni collaterali.

Omeopatia per curare bambini e neonatiL’omeopatia per bambini e neonati è particolarmente efficace, poiché questi giovani pazienti, data la loro tenera età, non sono abituati ad assumere farmaci: i loro organismi sono quindi puliti e reattivi nei confronti di questo tipo di cura alternativa.

L’omeopatia per bambini si rivela molto utile per combattere le allergie, un problema in costante aumento.

Si tratta di allergie che la medicina tradizionale non riesce a eliminare: anche in questi casi l’omeopatia risulta spesso la scelta più adatta.

L’omeopatia è inoltre molto indicata per curare febbre, asma, bronchiti e otiti: tutte le malattie da raffreddamento possono essere prevenute e curate in questo modo.

 

L’omeopatia per bambini manifesta i suoi effetti benefici già dopo poche ore dalla prima somministrazione ed ha il vantaggio di non avere effetti collaterali e di non creare dipendenza anche in caso di terapie prolungate nel tempo.

Alcuni terapisti prescrivono in contemporanea diversi rimedi o addirittura antibiotici o altri farmaci convenzionali, ma la maggior parte degli omeopati è contraria a questa medicina integrata.

Non esiste, infatti, una casistica sperimentale di rimedi omeopatici diversi somministrati insieme: gli effetti di queste soluzioni non sono prevedibili nè assimilabili alla semplice somma degli effetti delle singole preparazioni.

Un’altra importante considerazione in merito all’omeopatia per bambini è la scelta del medico più adatto: una vasta corrente di pensiero sostiene l’unicismo, ossia la prescrizione e l’utilizzo di un rimedio omeopatico alla volta.

Soprattutto nei pazienti giovani è importante individuare sin dalla prima visita i sintomi e le cause, per consigliare la migliore terapia personalizzata, apportando eventuali modifiche senza mai mescolare i rimedi tra loro.

Grazie all’omeopatia, la maggior parte delle patologie virulente dei bambini può essere trattata con successo, senza il timore di effetti collaterali e ottenendo risultati sorprendenti in tempi brevi.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento