Chi considera che l'omeopatia sia medicinaAl giorno d’oggi, la più grande domanda espressa nella categoria delle cosiddette scienze mediche alternative riguarda il fatto se l’Omeopatia sia Medicina oppure no. Ovviamente vi sono diverse opinioni che vorrebbero rispondere a tale domanda.

Per far sì, così, che voi, cari lettori, abbiate la possibilità di rispondere autonomamente a tale quesito, vi mostreremo alcune di queste teorie, al fine di presentarvi un quadro abbastanza ampio al fine di capire, nel vostro piccolo, se veramente l’Omeopatia sia Medicina oppure una bufala.

C’è inoltre ampio dibattito su come l’omeopatia possa curare i bambini.

Chi e cosa fanno pensare che l’Omeopatia sia Medicina ufficiale?

Innanzitutto, tale scienza alternativa medica, non è nata in seno alla moderna New Age, ma si sviluppò più di duecento anni fa dagli studi di un medico che si chiamava Samuel Hahnemann, le cui teorie oggi sono portate avanti da alcuni laureati medici che vedono come l’Omeopatia sia Medicina al pari di quella considerata tradizionale.

Ad oggi, i consigli e le terapie portati avanti da questi rappresentanti medici vengono utilizzati, nel nostro paese, da circa il 7% della popolazione, come ha confermato l’ultimo studio ISTAT eseguito circa otto anni fa, ovvero nel 2005, il quale confermava come vi fosse un certo seguito per l’Omeopatia.

In realtà, oggi alcuni pensano che tale cifra sia aumentata, in quanto i farmaci omeopatici sono stati regolamentati al pari di quelli sintetici con un Decreto Legislativo che impone il controllo assiduo clinico dei principi attivi e dei contenuti di tali farmaci.

Ciò, quindi, potrebbe far pensare che la legge pensi che l’Omeopatia sia Medicina a tutti gli effetti, cosa che poi può essere rafforzata dal fatto che, per diventare omeopata, bisogna prima laurearsi in Medicina e Chirurgia e frequentare specializzazioni certificate e controllate dallo Stato.

Il dibattito però infervora ancora oggi e vi sono delle vere e proprie associazioni che tentano di minarne la credibilità, accusando l’omeopatia, nei casi meno aggressivi, di non utilizzare principi attivi efficaci, ma farmaci allo scopo di creare il famigerato effetto placebo.

Sebbene un’accusa simile possa essere mossa per ragioni anche plausibili, in molti oggi credono che l’Omeopatia sia Medicina come quella tradizionale in quanto vi sono dei casi, non pochi a dir la verità, che confermano come il giusto uso dei suoi farmaci e delle sue terapie abbiano portato dei risultati anche incredibili ed inattesi in alcuni casi.

Quando la Scienza dimentica di essere Ella stessa un’ipotesi

Pensare che l'omeopatia sia medicinaPurtroppo, al giorno d’oggi, molti scienziati si sentono minacciati dal sorgere di nuove teorie che “pretendono” di attecchire le proprie basi non solamente dalla scienza tradizionale, ma anche dalla filosofia e conoscenze esterne al cosiddetto pensiero scientifico.

Infatti, coloro che credono che l’Omeopatia sia Medicina da considerare ufficiale e pari alla tradizionale vengono visti come veri e propri eretici, come se la Scienza, che un tempo voleva liberare la mente dall’oscurantismo, fosse divenuta ella stessa una sorta di culto indiscutibile.

Non dobbiamo dimenticarci, però, che quest’ultima è un’ipotesi come ogni creazione della nostra mente, la quale, sì può aiutare l’uomo e può essere supportata da numerosi studi, nonché esperimenti, ma deve sempre ricordarsi che il confronto con altri pensieri e nuove visioni è alla base della sua evoluzione ed efficacia.

Chi sostiene infatti che l’Omeopatia sia Medicina non vuole negare quella tradizionale sia anch’essa efficace, ma vuole semplicemente sostenere come esistano diverse vie per assicurare la salute ed il benessere dell’uomo.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento