le caratteristiche della terapia omeopaticaLa terapia omeopatica sintetizza il connubio tra scienza e natura, due materie che hanno accompagnato da sempre l’uomo nella sua storia, favorendone il progresso ed il benessere fisico e psichico.

L’omeopatia (dai termini greci homio e pathos) nasce nel 1.796 ad opera di un medico tedesco, il Dr. Samuel Hahnemann. Questo dottore ha rivolto tutti i suoi studi nel dimostrare la prima principale caratteristica della terapia omeopatica, per cui “il simile cura il simile“.; ecco come è possibile curarsi con la terapia omeopatica.

Lo scopo degli esperimenti era dunque quello di verificare che la sostanza in grado di generare una malattia, sia anche in grado di procurarne la guarigione.

La terapia omeopatica esplica i propri effetti attraverso sostanze preparate dall’omeopata in grado di favorire la guarigione del paziente.

Nella terapia omeopatica, ogni rimedio è realizzato a partire da sostanze minerali, sintetiche, vegetali e animali che vengono diluite molte volte e mescolate. Alla fine del processo si crea una soluzione che contiene una bassissima percentuale della sostanza che normalmente innesca la malattia, ma la quantità è talmente ridotta da non creare alcun pericolo per la salute.

Il quesito cui la terapia omeopatica risponde è: come è possibile che la sostanza che scatena la malattia possa essere alla base della guarigione dalla patologia stessa?

La chiave è proprio l’impercettibile presenza della sostanza, che in totale sicurezza stimola il sistema immunitario a produrre spontaneamente gli anticorpi, consentendo all’organismo di curarsi dalla malattia eventualmente già presente, o ancora meglio, di prevenirla.

I rimedi dell'omeopatiaPer questa particolare natura, la terapia omeopatica risulta efficace soprattutto sul lungo periodo e viene applicata per tutte le sintomatologie che difficilmente sono curate dalla medicina tradizionale.

Esistono ad esempio, rimedi omeopatici contro il raffreddore, la tosse, l’asma, problemi della pelle, allergie e tumori.

Un’altra caratteristica importante della terapia omeopatica è il costo contenuto dei rimedi: in questo modo la guarigione risulta alla portata di tutte le classi sociali.

Una ulteriore qualità dell’omeopatia è la forte personalizzazione della cura: ogni omeopata è in grado di realizzare rimedi specifici per ogni paziente. Diventa quindi importante anche la conoscenza reciproca tra medico e malato.

La terapia omeopatica può essere praticata nel nostro paese solo da medici autorizzati, laureati in Medicina e Chirurgia e abilitati da precisi corsi in materia.

L’omeopatia gode generalmente di una reputazione molto positiva ma alcune correnti di pensiero sostengono che la sua funzionalità si esaurisca in un mero effetto placebo.

In realtà questa affermazione non spiega il motivo per cui la terapia omeopatica risulti molto efficace anche nella somministrazione verso bambini, piante ed animali.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento