Abbiamo visto in un articolo precedente come sia possibile capire se una persona dice una bugia attraverso i movimenti oculari, ma grazie al linguaggio degli occhi si possono capire anche molte altre cose, non solo se una persona dice una bugia o no.

Gli occhi parlano: la Pnl ci insegna a sentire cosa diconoAd esempio, la Pnl sostiene che ognuno di noi vive il mondo attraverso 3 esperienze o canali sensoriali: quello visivo (immagini), quello auditivo (sonoro) e quello cinestesico (tatto, olfatto e gusto). Tutti sfruttiamo la totalità di queste esperienze sensoriali, ma ognuno di noi ha un canale preferito.

Quando parliamo di comunicazione efficace è molto importante questo aspetto, in quanto, se vuoi comunicare in modo efficace con una persona, che sia per vendere qualcosa, per insegnare qualcosa o per farti capire semplicemente, capire il canale preferito del tuo interlocutore vuol dire avere una marcia in più.

Infatti, se stai parlando con una persona visiva, che quindi preferisce vivere la realtà attraverso le immagini, se inserirai alcuni termini visivi nelle tue frasi, entrerai più facilmente in empatia e l’altra persona capirà meglio ciò che stai dicendo.

Ecco qualche esempio:

Guarda, non credo sia possibile

Vedi, tu sei una bella persona

Ma non è solo questo l’utilizzo. Se io sono un venditore di automobili e scopro di avere davanti un possibile cliente che predilige il canale visivo allora per vendere una macchina preferirò frasi come “Immagini la carrozzeria, con questo design, quando andrà in giro di notte con tutti i riflessi delle luci…“, se invece capisco di avere davanti un auditivo, allora comincerò a far immaginare il rombo dell’auto.

Ci sono diverse tecniche che puoi utilizzare quando scopri il canale sensoriale preferito da una persona. Ma come si fa a intuirlo? A questo possono venirti in aiuto i movimenti oculari!

Il Linguaggio degli Occhi: Come Scoprire il Canale Sensoriale Preferito

Come abbiamo detto nell’articolo prima citato, quando una persona immagina un’esperienza, un ricordo, gli occhi si muovono in modo universale a seconda di ciò che stiamo vivendo nella nostra testa. Gli occhi ti daranno informazioni sul tipo di persona che hai davanti.

Per raccogliere queste informazioni non dovrai fare altro che porre alcune frasi o domande come ad esempio “Pensa alla tua vecchia auto“.

Nel momento in cui la persona che hai di fronte starà pensando e immaginando la propria vecchia auto ti darà le giuste informazioni con il linguaggio degli occhi.

I Movimenti Oculari

PNL: Il linguaggio degli OcchiNella pratica dovrai vedere dove muove gli occhi. In questa pagina vedi l’immagine che ti fa capire di cosa sto parlando. Come vedi a seconda di dove muove gli occhi una persona si sta concentrando su un aspetto visivo (come potrebbe essere il design), auditivo (il rombo del motore) o cinestesico (la sensazione di stringere un volante in pelle ad esempio).

Guarda dove si muovono prevalentemente gli occhi. Se ad esempio si muovono di più in alto potrebbe trattarsi di una persona visiva, se poi viene confermato dal fatto che la persona gesticola spesso e parla velocemente allora è praticamente una certezza.

A questo punto, puoi cominciare a comunicare con il tuo interlocutore in modo molto più efficace.

1 Commento

Lascia un commento
  • salvatore

    buongiorno molto interessante e da anni che vi seguo mi piace approfondire il linguaggio nn verbale….

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento