La Pnl da sempre, insegna a fare attenzione al linguaggio non verbale.

PNL: linguaggio non verbale

3 Linguaggi non Verbali

Il linguaggio non verbale è importante tanto quanto le parole pronunciate. Anzi, è stato provato scientificamente che è ancora più importante. Perché? Perché il linguaggio del corpo ha il potere di far intendere le vere intenzioni di una persona. Sia che tu sia la persona che riceve questi messaggi, sia che tu sia la persona che li trasmette, devi conoscere i linguaggi non-verbali più comuni. Il tuo successo potrebbe dipendere da questo.

Il linguaggio non Verbale

Di seguito sono riportati alcuni esempi:

Linguaggio non verbale # 1: Occhio agli occhi

Si può sapere che cosa una persona sta pensando o sentendo attraverso il movimento dei suoi occhi. Quando una persona guarda intensamente in un punto specifico e poi torna con lo sguardo a te, di solito significa che vorrebbero farvi notare qualcosa in quel punto.

Inoltre di solito significa che non si dovrebbe proprio lasciare che altre persone conoscano ciò che hanno indicato. Ma la mancanza di contatto oculare dice anche altro di una persona. O sono in colpa per qualcosa o sono intimiditi dalla vostra presenza.

Linguaggio non verbale # 2: una stretta di mano

Una stretta di mano o un batti-cinque denota che è stato appena fatto qualcosa di grandioso o che comunque valga la pena di conoscere. Negli anni passati la stratta di mano veniva utilizzata come segno di pace in un rapporto tra persone, ma i tempi sono cambiati, ed ora la stretta di mano, più comunemente significa “lavoro ben fatto“.

Il cinque, invece, si ottiene quando una persona scontra il palmo della mano ad un’altra persona. Questo gesto si è notevolmente sviluppato nel corso degli anni. Tutti comunque vengono utilizzati per indicare il successo.

Linguaggio non verbale # 3: inchinarsi

Il gesto dell’inchino ha sempre fatto parte della cultura giapponese e cinese. Viene usato per mostrare rispetto per gli anziani, gli insegnanti, i genitori e anche i colleghi di lavoro.

Secondo la cultura orientale, più in basso inchini la testa e più vuol dire che nutri rispetto per l’altra persona. Comunque non c’è bisogno di essere di sangue giapponese o cinese per utilizzare questa forma di rispetto. Si tratta di un linguaggio non verbale noto a quasi tutti i paesi del mondo.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento