simbolo del reiki e significatoIl Reiki non utilizza soltanto la semplice imposizione delle mani, ma ricorre anche ad alcuni simboli, solitamente ideogrammi o caratteri speciali, il cui utilizzo può potenziare la pratica aumentando l’efficacia del trattamento o estendendone il raggio d’azione.

Ma cosa è reiki e come può aiutarci?

I simboli del Reiki

Il simbolo è, in qualsiasi tradizione spirituale, uno strumento per veicolare contenuti e valori, attivando facoltà extrarazionali come l’intuito. Il simbolo è anche uno strumento per mettere in comunicazione la dimensione sensibile con la sfera spirituale, il piano materiale con quello “sottile”.

Nel Reiki si ricorre a pochi simboli, assegnati al praticante solo da un Reiki Master dopo l’”atttivazione”, simboli che fino a pochi anni fa erano gelosamente custoditi come un secretum della pratica.

Se il Primo Livello di Reiki non prevede l’uso dei simboli, l’iniziazione al Secondo Livello comporta invece la trasmissione di 3 simboli, 3 “chiavi” per operare e potenziare la pratica Reiki effettuando ad esempio trattamenti a distanza.

I simboli di Secondo Livello, insegnati dal Reiki master durante l’attivazione, sono:

1. Choku Rei. È questo il simbolo della forza, dell’energia, utilizzato come “attivatore” ma anche per scopi di protezione;

2. Sei-Heki. È un simbolo di purificazione, di armonia, l’operatore di guarigione in grado di agire sull’inconscio e sciogliere antichi nodi energetici;

3. Hon-Sha-Ze-Sho-Nen. Simbolo di connessione, unione, utilizzato per effettuare le connessioni con la persona nei trattamenti a distanza;

L’uso dei simboli può avvenire secondo diverse modalità: si possono dipingere in aria, come tracciandoli con le dita, oppure si può visualizzare il simbolo immaginando di disegnarlo nella propria mente.

L’accesso al Terzo Livello, invece, comporta la conoscenza di Dai Ko Myo, il quarto simbolo, insegnato dai Reiki master per ampliare il livello di consapevolezza del praticante. Si tratta di un simbolo “superiore” molto utile, ad esempio, negli autotrattamenti, ma anche fondamentale per il proprio percorso spirituale nel Reiki.

Altri simboli Reiki

 

usui e i simboli reikiNel Reiki tradizionale, ovvero quello di Usui, i simboli Reiki sono solo soltanto 4, oltre alla scritta “Reiki” che alcuni usano come simbolo. Ci sono poi alcune scuole che utilizzano simboli “canalizzati” da altri Reiki master, e che spesso l’ortodossia di Usui non vede di buon’occhio. È il caso, ad esempio, dei simboli della scuola Scuola Free Reiki, 4 ulteriori simboli insegnati nei livelli avanzati di pratica.

Ci sono poi i 12 simboli del metodo Karuna Reiki, elaborato in America da William Rand. La “promessa” di questi metodi è certamente elevata, ma per avvicinarsi al Reiki suggeriamo di partire dall’insegnamento tradizionale, per poi espanderci soltanto quando la nostra sensibilità spirituale si sarà affinata.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento