benessere psico fisicoIl relax è il primo mezzo di “disintossicazione” dallo “smog” della vita frenetica quotidiana:è molto difficile lasciare tutti i problemi al di fuori della propria soglia ed il più delle volte, questi ultimi, tormentano e stressano le menti già poco rilassate.

La soluzione per sfuggire a quest’influenza di stress è in primis,consapevolezza del bisogno di rilassarsi e di staccare la spina da tutto ciò che è fonte di preoccupazioni ed ansie. Questa presa di coscienza risulta essere complicata per chi è inglobato totalmente dai propri doveri, e dalle proprie responsabilità.

Quando si è immersi in un sistema, e si è presi dall’adrenalina, è raro accorgersi della necessità di prendersi una pausa, dal momento che l’organismo stesso si impone di non cedere al bisogno di relax; ma esistono esercizi per raggiungerllo?

Relax: le varie tecniche da poter attuare

Il bisogno non soddisfatto di relax, porta dei risvolti comportamentali poco piacevoli in tutti i campi della vita dell’individuo, in particolare, quelli personali e lavorative; dal momento che la stanchezza e l’irritabilità sovrasta ogni umore ed atteggiamento. Il primo rimedio, dopo una giornata di lavoro stressante ed intensa, è una tisana calda per rilassare i nervi e facilitare il sonno. Una tisana molto efficace è quella composta da erbe rilassanti quali passiflora, camomilla e biancospino, ed un bel cucchiaio di miele. Tale infuso favorisce il rilassamento da parte dei muscoli, ed i nervi in tensione e, coadiuvato con una fonte di calore quale possa essere una coperta o una stufa, aiuta il sonno.

Negli ultimi anni il culto del proprio benessere si è diffuso tanto da trattare un sintomo psico-somatico come lo stress, come un vero e proprio problema a cui dover porre rimedio. Sono sorti centri specializzati nella cura e nel rilassamento del corpo, in cui la mente incontra il corpo, e riesce a percepirne ogni battito, ogni pulsazione.

In questi centri si mettono in pratica molte tecniche orientali che migliorano l’approccio allo stress della vita quotidiana; tutte queste tecniche rilassanti sono diverse tra di loro con approcci metricamente opposti, ma tutte hanno un solo obiettivo: il relax. Tali “rimedi” allo stress non sono accettati dalla scienza medica, poichè appunto non presentano alcuna patologia, ma l’unico suo scopo, esattamente come la medicina, è il benessere dell’individuo.

La tecnica più utilizzata è la massoterapia, che consiste in dei massaggi affinchè si riescano a sciogliere i muscoli e le contratture nervose favorendo, in particolare, il relax del corpo e della mente. I massaggi sono molto utili anche per i capogiri e la sensazione di debolezza dovuti alla stanchezza. Tra le varie tecniche vi è un’altra molto affine alla massoterapia, ovvero l’agopuntura.

Seconda la medicina tradizionale cinese questa tecnica consiste nella suddivisione del corpo umano in tanti sistemi funzionali, che corrispondono a degli organi precisi. Con la stimolazione attraverso gli aghi, di una determinata parte del corpo, è possibile migliorare gli squilibri psico-somatici causati dallo stress. In questo modo si interviene sul rilassamento tramite una stimolazione dal punto di vista strettamente fisico. Esistono diversi tipi di tecniche che si concentrano sulla respirazione e sulla meditazione dell’individuo.

Lo yoga tra le discipline più utilizzate

 

allena la mente e il corpo ad andare oltreLa meditazione stessa, è un ottimo rimedio contro lo stress: essa, tramite degli esercizi di respirazione,visualizzazione e meditazione, favorisce simultaneamente il rilassamento del corpo e della mente. Questi esercizi contemplativi hanno come scopo la consapevolezza del proprio corpo e della propria mente, e del loro immenso potenziale, ma specialmente il ritrovamento della serenità e l’abbandono dello stress.

Il relax quotidiano, inoltre, può essere raggiunto attraverso altre tecniche rilassanti simili alla meditazione, quali il traning autogeno e lo yoga. Il traning autogeno, esattamente come la meditazione, necessita della ricerca della consapevolezza della propria mente, affinchè riesca ad eliminare i pensieri e le preoccupazioni e a concentrarsi sul “distacco fisico”.

Lo yoga, invece, prevede un rapporto stretto tra corpo e mente: si sottopone il corpo a degli esercizi e a delle posizioni inusuali, da mantenere affinchè la mente sia più forte della fatica a cui è sottoposto il corpo. Con questa pratica, la sensazione di relax è dovuta ad un controllo del respiro e ad una migliore ossigenazione della circolazione sanguigna. Il battito cardiaco assume un ritmo regolare, e la pressione sanguingna, responsabile insieme ad una scorretta respirazione di ansia, si abbassa. Questi benefici sono legati al predominio della mente sul corpo, e ciò sta ad indicare quanto la mente possa essere forte nel gestire anche le preoccupazioni e lo stress del quotidiano.

Il relax, dunque, è qualcosa che non deve essere sottovatutato o sminuito. dal momento che la rigenerazione della propria mente e del proprio corpo, decreta l’andamento sereno della quotidianeità. Le tecniche di rilassamento sono effettuabili in qualsiasi palestra o centro estetico, oppure anche nella tranquillità della propria casa, basta che siano di uso quotidiano. Esse non richiedono un dispendio eccessivo di tempo, solo quel che basta affinchè ci si senta con il corpo e con la mente “in relax“.

1 Commento

Lascia un commento
  • Mario

    E’ ottimo questo articolo, ma in tutte le citta’ viene fatto e a che prezzo, lo chiedo perche’ essendo interessato alla cosa, vorrei sapere se e’ accessibile a tutti in fatto di pagamento

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento