Relax: 5 lettere in sequenza che formano una parola che possiede un grande e importantissimo significato. Tutti quotidianamente avvertiamo il bisogno di relax principalmente a causa delle nostre attività, responsabilità e impegni.

Il relax ci permette di recuperare le energie psicofisiche che l’organismo spende ogni giorno. Le attività rilassanti, infatti, ci permettono di abbassare il livello di stress personale e di ridurre la stanchezza accumulata nelle ore di maggiore attività; ma per la scienza funziona davvero il rilassamento? Riposo e relax ecco cosa ne pensano i medici.

Stress e stanchezza: il fisico manifesta attivamente il bisogno di relax

Il relax e il benessere psico-fisicoIl bisogno di relax varia moltissimo da persona a persona: ognuno, infatti, ha il suo personale livello di resistenza alla stanchezza e allo stress.

Man mano che l’organismo consuma energia, però, il bisogno di rilassarsi e ricaricare le batterie tende ad aumentare sempre di più.

L’organismo, inoltre, tende a reagire allo stesso modo al bisogno di relax mettendo in campo “sintomi” facilmente riconoscibili:

  1. distrazione e difficoltà di concentrazione principalmente nelle attività che richiedono un elevato impegno mentale;
  2. affaticamento fisico;
  3. irritabilità.

Le reazioni dell’organismo alla stanchezza e, di conseguenza, i campanelli d’allarme che invitano a prendersi il proprio momento di relax tendono generalmente a essere questi sebbene ognuno poi tenda a manifestare reazioni che possono essere leggermente diverse da quelle degli altri.

Ma cos’è che, nel dettaglio, incide maggiormente sulla stanchezza determinando il desiderio di relax?

L’elemento che ha maggiore influenza sul livello di stanchezza personale è principalmente il lavoro, inteso sia come attività fisico-manuale, sia come lavoro intellettivo e quindi anche come studio. In secondo luogo il consumo delle energie personali è legato anche in parte alle preoccupazioni, allo sforzo di raggiungere i propri obiettivi e ideali e alle responsabilità.

Come rilassarsi, quindi, quando il corpo e la mente accusano stanchezza e stress?

 

Stress e stanchezza nemici del relaxGeneralmente le strategie di relax tendono a essere più o meno identiche per tutti. La stanchezza, infatti, presuppone che l’organismo recuperi le energie perse e il modo più efficace per farlo è la stasi, ovvero l’evitare ogni tipo di attività che prevede un dispendio energetico.

Il maggior livello di relax, quindi, è quello conseguente a un certo periodo di tempo legato al sonno: dormendo, sia il corpo, sia la mente si rigenerano permettendo all’organismo di tornare in forma.

Spesso, però, per assurdo, quando si è troppo stanchi si fa persino fatica ad addormentarsi e ciò perché mentre il corpo è arrivato al limite e necessita di riposo, la mente e i processi mentali sono ancora attivi.

Per questo, quando si desiderano momenti di relax non sempre l’addormentarsi è la soluzione migliore. A volte, infatti, è sufficiente rilassarsi ascoltando la propria musica preferita oppure guardando un film in tv.

Altri efficienti metodi per il relax psico-fisico, inoltre consistono nel:

  1. prendersi cura di sé stessi facendosi un bagno caldo o concedendosi un massaggio o un trattamento di bellezza;
  2. dedicarsi al proprio hobby personale: un rimedio valido principalmente nel caso in cui la stanchezza sia mentale e non fisica;
  3. fare sport: ottimo nel caso in cui si voglia liberare la mente dalle preoccupazioni;
  4. fare yoga, un’attività che unisce l’esercizio fisico alla meditazione regalando momenti di elevato relax ed equilibrio psico-fisico.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento