Lo stress rappresenta un grande ostacolo al benessere e alla vitalità di ogni persona e al giorno d’oggi è una costante quotidiana. Cosa significa trovare il vero relax?

Il relax è uno stato in cui si cede il controllo: non sempre ci si rende conto del momento in cui ci liberiamo da un continuo impegno mentale grazie ad una distrazione, ma è solo in questo momento che si può raggiungere la pace.

Il relax per superare ansia e stressL’ansia e lo stress possono riguardare tutti gli ambiti della vita: gli affetti, la salute, il lavoro, il denaro.

A volte si riesce a interrompere il flusso di preoccupazioni andando al cinema, dedicandosi ad un hobby o incontrando amici, ma si tratta di una soluzione effimera; ecco perchè è necessario ritrovare l’equilibrio con riposo e relax.

La vera strada per il relax è l’accettazione di tutti gli stati d’animo, anche quelli che ci procurano maggiori pene e preoccupazioni.

Accettare le emozioni negative non significa essere irresponsabili ma comprendere e dare il giusto valore ad ogni accadimento, con una percezione più equilibrata.

Non bisogna avere paura dello stress, ma comprenderlo e accettarlo serenamente: lo stress infatti non sempre è fonte di negatività, può essere ad esempio una fonte di nuova energia per raggiungere migliori risultati.

Ecco alcuni semplici consigli per raggiungere il relax.

Il momento migliore per dedicarsi al rilassamento è la sera, ma può essere indicata ogni occasione come il termine di un turno di lavoro o di un litigio o di un viaggio stressante.

Con il rilassamento ci si libera dalle tensioni e si sprona la mente a trovare soluzioni.

 

Un primo esercizio per cercare la serenità interiore e la tranquillità è la respirazione controllata: ad occhi chiusi si conta mentalmente fino a tre, si riempiono i polmoni e si trattiene il respiro per alcuni secondi.

L’espirazione deve essere lenta e misurata, di almeno cinque secondi: l’attenzione è focalizzata sui movimenti del torace. L’inspirazione avviene con il naso, l’espulsione dell’aria con la bocca.

Mentre espelliamo l’aria, pensiamo che con essa scorrono via i problemi e le preoccupazioni. Si può padroneggiare perfettamente questa tecnica dopo pochi giorni di esercizio.

La prima condizione per ottenere il vero relax con una tecnica analoga è il silenzio, anche solo per pochi minuti. Bisogna trovare una posizione comoda, seduta o sdraiata, in modo da essere confortevoli ma allo stesso tempo senza rischiare di addormentarsi.

A questo punto si chiudono gli occhi e si cerca di percepire ogni rumore, distinguendo anche quelli che di solito ci sono ma non si ascoltano perché si è impegnati a fare o pensare ad altro.Come rilassarsi e ritrovare l'energia

Anche la respirazione è importante per raggiungere il pieno relax e va eseguita secondo un ritmo naturale, non sforzato. A mano a mano il respiro si farà più lento e profondo. Ad ogni espirazione, per calmare la mente si può ripetere un mantra come “Mi sento molto calmo e rilassato, mi sento bene e in pace“.

Il corpo va rilassato muscolo per muscolo, eliminando ogni tensione, partendo dai piedi fino alle spalle e alla testa. Quando si incontra una parte contratta, ci si sofferma su di essa, sciogliendola per qualche secondo con il pensiero, sempre senza muoversi.

Dopo alcuni minuti quotidiani dedicati a questo semplice ma efficace esercizio, è possibile riprendere le proprie attività quotidiane con uno spirito di rinnovato relax e voglia di fare.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento