Lo stress - Tecniche di relaxTi senti stressato? Credi di aver bisogno di un po’ di relax? Non preoccuparti, sei in ottima compagnia: l’Organizzazione mondiale della sanità afferma infatti che la percentuale di persone che si dichiarano “stressate” o che soffrono di disturbi collegati allo stress sta aumentando sempre più.

I motivi che portano a cercare disperatamente un po’ di relax all’interno della giornata cambiano da persona a persona: preoccupazioni finanziarie, pressioni sul lavoro, sensazione di venire schiacciati dalle responsabilità…  anche se le cause sono diverse, il risultato non cambia, e il rischio di non riuscire ad affrontare la vita con la giusta tranquillità è ormai per molti reale.

Lo stress è il nemico numero uno del relax

Esistono ragioni fisiologiche alla base di questa affermazione, ma non per questo si deve pensare che il problema sia insuperabile.  Esistono infatti tecniche di rilassamento che offrono la possibilità di re-imparare a rilassarsi e contrastare gli effetti dannosi dello stress. Se la mancanza di riposo e di rilassamento diventa “cronica” infatti, si rischiano seri problemi di salute. Meglio allora correre ai ripari.

Esistono numerosissime tecniche di relax: meditazione, immaginazione guidata, rilassamento muscolare progressivo. L’ideale sarebbe provarle tutte e scegliere quella che più si addice al proprio corpo, quella che, alla fine dei conti, risulta la più efficace.

Tuttavia, non tutti dispongono di così tanto tempo e risorse per esplorare questo campo fino in fondo. Quindi, per iniziare, un primo passo è quello di imparare a rilassarsi attraverso la respirazione. Si tratta di un metodo semplice, rapido e a costo zero.

Relax e respirazione

L’atto della respirazione è il più naturale per l’essere umano, basti pensare che è il primo che compiamo una volta usciti dal ventre materno. Ed è anche un’azione che si accorda in modo diretto con la condizione fisica e lo stato d’animo della persona: quando siamo spaventati o dopo una lunga corsa tendiamo a respirare in modo affannoso. Durante il sonno, invece, il nostro respiro si fa più quieto e regolare.

La respirazione - Tecniche di relaxSebbene queste “variazioni” siano involontarie, esistono dei metodi che aiutano a controllare il proprio respiro per ottenere un certo effetto come, ed è il nostro caso, il relax.

Ecco quindi una tecnica molto semplice per rilassarsi tramite il respiro, applicabile in ogni momento della giornata:

Siediti (o sdraiati, se possibile) evitando di tenere braccia e gambe incrociate. Chiudi gli occhi e rilassa la lingua (non dev’essere né attacca al palato né tesa). Ora inspira profondamente, riempiendo i tuoi polmoni fino alla capacità massima, ed espira lentamente, lasciando che il diaframma spinga il più possibile, anche quando ti sembra di non avere più aria al tuo interno. Ripeti questo processo altre 3 o 4 volte, cercando di mantenere la tua respirazione “circolare”, ossia senza pause tra inspirazione ed espirazione.

Noterai una sensazione di formicolio lungo tutto il corpo. A questo punto, torna a respirare in modo abituale. Quando il formicolio si sarà affievolito, potrai aprire gli occhi e alzarti (sempre lentamente).

Questa tecnica di relax, oltre ad essere veloce, è anche alla portata di tutti: non necessita di particolari condizioni fisiche o ambientali. Se ripetuta più volte durante la giornata ti aiuterà a rilassare il corpo e a combattere lo stress. Prova, inizierai a sentirne i benefici già dopo la prima volta.

0 Commenti

Lascia un commento

    Lascia il tuo commento

    Lascia un commento