Chi vive nel mondo di oggi conosce bene l’importanza di concedersi un momento di relax quotidiano, ritagliandolo dal proprio tempo libero. Regalarsi una pausa rinfranca lo spirito e rilassa la mente, rendendoci più produttivi e motivati nella prosecuzione della giornata, ed inoltre reintegra le energie perdute.

Vale dunque la pena impiegare il tempo libero rilassandosi, oppure è più costruttivo dedicarsi ad una attività maggiormente proficua?

Relax e riposo per ritrovare le energieIn realtà, il tempo dedicato al relax non si può affatto considerare “tempo perso”, in quanto è fondamentale per ritrovare le energie e distendere i nervi. L’importante, come per tutti gli aspetti della vita, è evitare gli eccessi.

Non serve spendere una ricchezza per cercare di raggiungere il perfetto stato di rilassamento. Cinema, uscite mondane, centri benessere possono procurare solo un piacere effimero, ma chi vuole risolvere davvero lo stress deve cercare di riposare regolarmente e ritagliarsi un vero momento di relax quotidiano.

Relax: sono sufficienti alcuni minuti al giorno per ritrovare la lucidità perduta.

Con alcune semplici tecniche di rilassamento si può apprendere come stare bene ogni giorno, nella tranquillità della nostra casa. Agendo in questo modo favoriremo il benessere generale dal punto di vista degli affetti, della salute e della produttività lavorativa.

Il primo obiettivo del vero relax è comprendere che lo stress non è necessariamente un nemico dell’uomo: lo si può anzi considerare come uno strumento attraverso cui scoprire nuovi stimoli.

Dobbiamo quindi modificare la nostra percezione dell’ansia, cercando di considerarla una delle tante esperienze di vita che possono migliorarci. Non si tratta di rassegnarsi allo stress, bensì di comprenderlo fino in fondo e imparare a giudicare la realtà con la giusta misura.

Una prima e assai diffusa tecnica di rilassamento per il corpo e lo spirito è la respirazione controllata.

 

Per eseguire correttamente la respirazione controllata si chiudono gli occhi senza stringere le palpebre, si conta a mente fino a tre, si inspira profondamente con il naso e si trattiene il respiro per pochi secondi. Anche l’espirazione deve essere lenta, misurata e naturale e deve avvenire solo attraverso la bocca.

La mente nel frattempo si concentra solo sui movimenti della pancia; mentre l’aria viene soffiata via cerchiamo di visualizzare tutte le preoccupazioni che se ne vanno con essa, allontanandosi da noi. Questa tecnica risulta particolarmente efficace anche per chi ha poca pratica e garantisce notevoli risultati in breve tempo.

Un analogo esercizio prevede di individuare innanzitutto un tempo e un luogo lontani da frenesie e rumori, all’interno della propria casa. Questo momento speciale di Tecniche di rilassamento per tornare in forma con il corpo e la menteriposo e relax può diventare una routine quotidiana per recuperare le energie fisiche e mentali.

La stanza scelta deve essere silenziosa, isolata e quanto più possibile tranquilla: anche la posizione che assumeremo, da stesi o seduti, deve risultare confortevole ma non conciliare il sonno.

Si cerca di concentrarsi sui suoni: ad occhi chiusi tentiamo di riconoscere nell’apparente silenzio tutti quei piccoli rumori che normalmente non ascoltiamo. Successivamente la mente si concentra sui muscoli, uno per volta, da quelli del piede fino alla testa.

Ogni muscolo va percepito distintamente e se ci si imbatte in una zona dolorante o contratta, ci si sofferma finché non si scioglie come il resto del corpo.

Anche in questa tecnica di rilassamento la respirazione riveste un ruolo fondamentale: mentre si espira si consiglia di ripetere mentalmente un mantra come ad esempio “Mi sento bene, rilassato, il mio corpo è pervaso da nuove e vigorose energie“.

Se ogni giorno riusciamo a dedicare al relax e al riposo alcuni minuti, la mente e il corpo ne trarranno proporzionali benefici, in termini di reattività, forza e freschezza.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento