equilibrio tra mente e corpoIl relax è fondamentale per mantenere una buona qualità della vita e sentirci attivi e vivi. Ma la nostra vita somiglia spesso più a una corsa a ostacoli che a una passeggiata e lo stress si accumula. Prima di ricorrere a qualche medicinale possiamo provare a ritrovare la calma e il benessere con qualche semplice esercizio che faciliti il raggiungimento di una condizione di relax, infatti relax e benessere sono connessi tra loro, ecco perchè.

Imparare a gestire lo stress e mantenere la calma interiore è fondamentale: dobbiamo essere noi a guidare la nostra vita e non il contrario. Ma per ritrovare il nostro centro, non è sempre necessario sottoporci a lunghe sessioni di massaggi o sedute con un qualche specialista. C’è molto che possiamo fare anche da soli, e senza spendere una fortuna.

Relax: l’equilibrio completo che attraversa tra corpo e mente

Partiamo con il chiarire che il relax passa sia per il corpo sia per la mente. Se siamo in una situazione difficile e sentiamo di aver bisogno di un po’ di calma, cominciamo ascoltando cosa ci dice il corpo: potremmo scoprire per esempio che fatichiamo a respirare, o che respiriamo in modo affannoso e poco profondo. Gli esercizi più facili e diretti per il relax e la calma, sono quelli legati alla respirazione.

Derivati in buona parte dalle pratiche dello yoga e del tai chi, gli esercizi che riequilibrano la respirazione, possono essere visti come una sorta di coltellino svizzero contro lo stress. Se ci troviamo ad affrontare un qualche impegno particolare, e non riusciamo a pensare lucidamente, possiamo provare la respirazione profonda addominale. Respirando dal naso, mettiamo una mano sul petto e una sull’addome, e inspiriamo profondamente cercando di muovere il diaframma e di “respirare con la pancia”. Eseguito ogni giorno con una serie da 10 ripetizioni, questo esercizio aiuta ad abbassare la pressione del sangue, e a controllare davvero il respiro, raggiungendo la calma e il benessere.

Un altro esercizio di respirazione che può essere eseguito in ogni momento della giornata è la respirazione equilibrata. Ritrovare un respiro equilibrato è un sistema pratico e veloce per rilassare il corpo. Inspiriamo ed espiriamo, contando da 1 a 4 in entrambe le fasi. Concentrandoci sul respiro e sul suo controllo, affinché il conteggio sia regolare, potremo allentare le tensioni del giorno e garantirci una buona notte di sonno.

Gli esercizi da praticare con il corpo

 

raggiungere l'equilibrio giustoOltre agli esercizi per la respirazione, esistono anche esercizi semplici da eseguire con il corpo. Quando siamo stressati, infatti, i primi sintomi sono a carico dei muscoli. I frequenti dolori al collo e alla schiena che molti di noi sperimentano ogni giorno sono, nella stragrande maggioranza dei casi, espressioni fisiche di una situazione psicologica di stress. Imparare a riconoscere che determinati muscoli non sono rilassati e agire su di essi, e un sistema molto efficacie per rilassarci.

Il collo e le spalle sono i primi a soffrire se siamo in tensione, ma spesso non ci rendiamo conto che i muscoli sono tesi finché non facciamo uno sforzo per distenderli. Un comodo esercizio per il collo, consiste nello spingere la testa all’indietro il più possibile (questo movimento riallinea le vertebre cervicali) e poi muovere la testa lentamente da un lato all’altro una volta. A questo punto rilassiamo volontariamente i muscoli del collo. Ci renderemo così conto di qualche sensazione dobbiamo cercare.

Un’altra parte del corpo su cui si scaricano molte tensioni è il volto, in particolare la zona delle sopracciglia e la mandibola. Anche qui eseguiamo prima un movimento che ci costringa volontariamente a contrarre la muscolatura e poi, sempre volontariamente, rilassiamo i muscoli. Per le sopracciglia e la fronte, cerchiamo prima di aggrottare le prime, spingendole verso il basso il più possibile per qualche secondo, e poi rilassiamo i muscoli. Fatto questo cerchiamo di sollevarle il più possibile per qualche altro secondo, e rilassiamole nuovamente.

Per la mandibola, serriamo le mascelle per qualche secondo e poi rilassiamola. La bocca è un punto molto delicato, e tensioni al livello della mandibola possono ripercuotersi sulla testa, portando al mal di testa, e costringendoci, quindi, a ingerire medicine di cui invece potremmo facilmente fare a meno. Se possibile, questo tipo di esercizi andrebbe eseguito su tutte le principali parti del corpo, partendo dalla testa e cercando di rilassarci un po’ per volta.

È importante instaurare una routine sana che contempli il prendersi qualche minuto ogni giorno, per analizzare la nostra situazione interna, e lavorare per il relax psicofisico. Non bisogna aspettarsi risultati duraturi con un solo ciclo di esercizi. Gli esercizi di rilassamento infatti funzionano al meglio quando vengono ripetuti. La consapevolezza delle sensazioni fisiche legate al benessere messe al confronto con quelle generate dallo stress è un fattore fondamentale per mantenere nel tempo una condizione di relax.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento