il benesse psico-fisicoCon la parola relax stiamo ad indicare: una piccola isola inesplorata per lavoratori instancabili dai ritmi frenetici che, giorno dopo giorno, cercano di stare a passo con l’inesorabilità del tempo. Esattamente, la necessità di relax, conosciuta più comunemente con il nome di stress, è dovuta ad una ritorsione di equilibri: il poco riposo, la vita frenetica, o più semplicemente la mancanza di tempo da dedicare a se stessi, sono tutti fattori di stress.

Per la nuova malattia del secolo, che ogni fine mese miete vittime con l’impigrimento e il disinteresse per il proprio benessere, esiste una cura molto efficace che è proprio il relax; ma esistono esercizi per raggiungerlo?

Travolti dal caos della vita quotidiana, spesso non si riesce a trovare del tempo da dedicare a se stessi. Si sprofonda in un tunnel di frustrante routine che, progredendo, porta ad un vero e proprio disfacimento fisico ed emotivo.

Ci si sente inglobati dal lavoro, dalla famiglia e dagli ostacoli che ci si pongono dinanzi ogni giorno, senza contare che per “ristabilirsi” basta ritagliarsi una piccola porzione di giornata, da dedicare complessivamente allo svolgimento delle attività di svago che più si avvicinano ai propri interessi. Il termine relax è utilizzato per indicare quei momenti in cui il rilassamento emotivo, fisico e psicologico, prevale sulla routine.

Relax: corpo e mente proiettati verso un solo obiettivo

Il relax è qualcosa di intimo e personale, che può tradursi in termini pratici nel “tempo libero”, ovviamente il modo di passare il tempo libero varia in base agli interessi del soggetto: una passeggiata all’aria, un buon libro oppure anche il classico “pigiamone e divano”, possono essere considerati modi per rilassarsi. Spesso si sottovaluta l’importanza di ritagliarsi quegli spazi fondamentali alla propria personalità: è importante sapere che non si è solo quello che le situazioni quotidiane ci impongono di essere ma, una volta, conclusasi “la giornata” è possibile essere e fare quel che la mente e l’istinto impongono.

L’atto del rilassamento si può spiegare, in termini fisici, come una cessione del controllo dalla mente ai muscoli di tutto il corpo. In realtà, il relax è un lavoro combinato del tessuto muscolare e nervoso con l’apparato emozionale tanto da interrompere il flusso di pensieri e concentrarsi sulle sensazioni di piacere date dal rilassamento fisico ed emotivo. La sensazione di relax è favorita anche dal fatto di prendere coscienza di ciò che possa essere fonte di stress e porvi rimedio semplicemente con un hobby.

Un hobby è un’attività personale che impegna il tempo libero affinché provi piacere e relax nei momenti in cui il corpo necessita di ciò. I propri hobby sono semplicemente un rimedio temporaneo allo stress e ai fiumi di preoccupazioni a cui si è sottoposti tutti i giorni; la vera soluzione, quella efficace, è semplicemente la consapevolezza dei propri limiti e sentimenti e l’accettazione di essi. In questo modo è possibile intraprendere qualsiasi attività, sia dedita al relax, che usata come sprono alla quotidiana attività. Alcune volte il produrre adrenalina favorisce una sensazione di benessere e rilassamento muscolare, grazie alla reattività del metabolismo e dal rilascio di endorfine nell’organismo.

Le discipline orientali come lo yoga, per trovare la pace interiore e il rilassamento fisico

 

raggiungimento dell'equilibrioOvviamente tutti questi aspetti medici sono semplicemente processi che avvengono in maniera del tutto naturale, e che favoriscono il buonumore. Vi sono molti sport che come fine ultimo hanno, appunto, il relax della mente: lo yoga, ad esempio, che significa “unire”, ha lo scopo di coadiuvare l’attività mentale con il rilassamento muscolare. La meditazione è un importante step di tale sport, ed la principale fonte di relax nell’individuo. Oltre lo yoga, ci sono molte altre dottrine orientali che legano la meditazione fisica ed emotiva, come ad esempio il tai-chi e lo zen.

Molto usati per il rilassamento, poi, sono i percorsi termali capaci di apportare benefici a più apparati simultaneamente: sauna, bagno turco, oppure doccia armonizzata, sono tutti metodi che,oltre all’abbandono delle preoccupazioni e alla focalizzazione su di se, favoriscono un miglioramento della pelle, della circolazione e della respirazione. Il relax, dunque, è una fonte propria di carburante per l’umore, l’autostima e la buona riuscita delle attività svolte nel quotidiano.

Prendersi i famosi “cinque minuti di pausa” per rilassare la propria mente e abbandonarsi al solo pensiero di se stessi non è sintomo di egoismo, ma di sopravvivenza! Bisogna pensare al proprio benessere, sempre, ovviamente senza intaccare quello altrui; ma “staccare la spina” dovrebbe essere una priorità. Molte dottrine orientali insegnano a comunicare con il rilassamento del corpo, a volte evitando addirittura le parole, affinché la comunicazione migliori e non sia soggetta a fraintendimenti o tensioni. E’ importante che nella nostra società occidentale, che abbonda di “misundestandings”, siano introdotte queste tecniche “comunicative-rilassanti”.

Il Relax è ormai per la nostra società, qualcosa di alternativo ma, allo stesso tempo, un “culto” che si sta diffondendo in ogni ceto sociale. Una mente rilassata a fresca riesce ad ottenere maggiori successi, ad essere più comunicativa, e l’equilibrio interiore è nettamente più stabile. Di conseguenza molte psico-patologie si eviterebbero se ci fosse una reale ammissione della necessità di rilassarsi. E’ necessario abolire lo stress come malattia, perché essenzialmente esso può essere combattuto o evitato da una buona dose di cura di se e relax.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento