2 esercizi rapidi per rilassarsi in ufficioUno stile di vita frenetico e responsabilità lavorative sempre più pressanti portano a stanchezza, stress e irritabilità. Per sopravvivere alla “giungla” dell’ufficio è quindi utile ritagliarsi dei momenti per mettere in pratica qualche esercizio di relax per ricaricare al meglio le pile. Ma come fare?

Per ridurre l’effetto negativo delle lunghe ore passate dietro alla scrivania in ufficio e regalarvi un po’ di meritato relax, la pratica costante di alcuni semplici esercizi di yoga può essere un vero e proprio toccasana, in grado di alleviare la tensione e migliorare la qualità della vita non solo lavorativa.

Esistono infatti dei metodi pensati appositamente per essere inseriti nella comune giornata lavorativa, facili da mettere in pratica anche davanti al computer, senza bisogno di tappeti o di un abbigliamento particolarmente sportivo.

Yoga in ufficio

Prima di iniziare prenditi un momento per liberare la mente. Tieni i tuoi pensieri sotto controllo, decidi tu quali possono rimanere con te e quali invece devono “uscire” dalla tua testa.

Strofina le mani vigorosamente, fino a sentire il calore sui palmi. Appoggiale quindi sul viso, coprendo la fronte e gli occhi e rimani in questa posizione per qualche secondo. Ora sei pronto per iniziare.

Un primo esercizio è quello della respirazione alternata.

Siediti comodamente sulla tua sedia, con la schiena dritta. Tieni la mano destra di fronte al tuo viso con al centro due dita (indice e medio) appoggiati tra le sopracciglia. In questo modo il pollice dovrebbe essere sopra la narice destra, e l’anulare sopra quella sinistra.

2 modi per rilassarsi in ufficioChiudi la narice destra con il pollice ed inspira lentamente fino a quando sentirai i tuoi polmoni pieni, ma senza sforzare ulteriormente. Ora rilascia la narice destra e chiudi invece quella sinistra con l’anulare. Espira lentamente cercando di mantenere il flusso di aria in uscita il più costante possibile.

Ripeti stesso processo al contrario, iniziando ad inspirare attraverso la narice con cui ai espirato. La sequenza deve essere ripetuta dieci volte, respirando lentamente e in modo silenzioso.

Questo metodo serve per rilassare la mente, quindi è necessario “sgomberarla” da tutte le preocupazioni prima di iniziare, concentrandoti solo sull’atto della respirazione.

Controllo e relax

Ritagliarsi i giusti tempi in ufficio è fondamentale.

Un metodo per migliorare la concentrazione e rilassare il corpo imparando a controllarne i muscoli è invece la rotazione della caviglia.

Rimanendo seduto con le gambe leggermente distese, appoggia i talloni sul pavimento. Ruota la caviglia destra in senso orario per dieci volte, e per altre dieci volte in senso antiorario, mantenendo l’altra nella posizione di partenza. Riporta il tallone destro a terra e compi gli stessi movimenti con la caviglia sinistra.

Successivamente ruota entrambi i piedi contemporaneamente prima in senso orario e poi in senso antiorario per dieci volte ciascuno. Quando ti sentirai pronto, prova a ruotare entrambi i piedi allo stesso tempo ma in direzioni diverse: in senso orario con la caviglia sinistra, e antiorario con la destra, sempre per dieci volte.

Questa è la parte di esercizio più complicata e quella più efficace per ottenere un controllo più alto del proprio corpo.

Durante tutto l’esercizio, mantieni una respirazione regolare, inspirando quando il piede “sale” ed espirando mentre ruota verso terra.

Questi semplici esercizi possono essere messi in pratica ovunque: in ufficio, in casa o sulla panchina di un parco, dovunque tu possa trovare un posto per sederti e goderti un po’ di relax. Cerca di non scoraggiarti se all’inizio li trovi difficili. Anche la pratica dello yoga, come ogni attività umana, migliora con l'”allenamento“.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento