Per combattere lo stress e l’ansia che caratterizza i ritmi moderni, la ricerca del relax sembra l’unica soluzione possibile. Sedute presso esperti psicoterapeuti, centri di bellezza e svaghi mondani possono essere alcune delle scelte più gettonate, ma come per ogni cosa, è importante non eccedere.

Per trovare la vera strada del relax non serve spendere una fortuna, né muoversi lontano da casa: tutto questo è possibile grazie alle tecniche di rilassamento. Lo stress, infatti, è il più grande nemico del benessere e della vitalità, per questo il relax può migliorare la tua vita, ecco come.

Il relax consente di liberare la mente dalle costrizioni che continuamente ci tormentano e ritrovare nuovi stimoli per proseguire la giornata.

Consigli per raggiungere il relax e recuperare le energieLa pace interiore e la calma si possono raggiungere solo quando l’impegno mentale viene completamente azzerato. Ritrovare il relax è un toccasana per ogni ambito della vita, dal lavoro agli affetti, dalla salute al benessere economico.

Uscire di casa, evadere dalla realtà, dedicarsi ad un hobby o ad una serata con gli amici può essere piacevole, ma non risolve le preoccupazioni.

Il primo consiglio da tenere a mente è che il relax più profondo si raggiunge solo se si accettano tutti gli stati d’animo, sia quelli positivi che quelli che ci procurano sofferenza.

Se riusciamo a capire le sensazioni, possiamo attribuire il giusto valore ad ognuna di esse, senza esagerare e vivendo in maniera più equilibrata. Non si tratta di rassegnazione, ma di senso della realtà.

Lo stress, come ogni esperienza quotidiana, può essere fonte di positività: molte persone sotto condizione di stress ad esempio, hanno un migliore rendimento e trovano nuovi stimoli ed energie.

Ecco alcuni semplici esercizi per raggiungere uno stato di rilassamento del corpo e della mente.

 

Per prima cosa si sceglie un momento della giornata da dedicare a noi stessi: può essere un rituale quotidiano da fissare in un orario in cui in casa c’è tranquillità, ma può essere anche un’occasione per riprendersi da una recente litigata o un turno di lavoro stressante.

La respirazione controllata assicura la serenità e la tranquillità interiore: con gli occhi chiusi si conta fino a tre, si inspira lentamente con il naso e si trattiene il respiro per qualche secondo.

L’espirazione avviene con la bocca e deve essere altrettanto lenta e graduale: nel frattempo la mente si focalizza sul movimento toracico.

Alcuni consigli per rilassarsi e recuperare le forzeMan mano che l’aria viene espulsa, immaginiamo che con essa fuoriescano anche le preoccupazioni e i problemi. Questa tecnica è semplice da imparare e sono sufficienti pochi giorni per ottenere ottimi benefici.

Un altro esercizio simile per raggiungere il relax prevede un ambiente con assoluto silenzio: sono sufficienti pochi minuti per ottenere il massimo effetto. Si individua una posizione confortevole ma non tanto da indurre sonnolenza e si chiudono gli occhi.

Per prima cosa si cerca di ascoltare il silenzio con attenzione, per carpire quei piccoli rumori che sono presenti tutto il giorno ma cui non si presta mai attenzione. Successivamente si cerca di assecondare e percepire ogni muscolo del corpo, partendo dagli alluci dei piedi fino alla nuca.

Se durante il percorso si incontrano alcune parti contratte, ci si sofferma qualche secondo in più fino al loro scioglimento. Mentre sentiamo ogni muscolo, il respiro è profondo, lento e segue un ritmo naturale.

Anche in questa tecnica la respirazione è fondamentale: ogni espirazione può essere accompagnata da un mantra da ripetere mentalmente, come ad esempio “Mi sento bene, in pace, completamente rilassato“.

Se quotidianamente riusciamo a ritagliarci qualche minuto di tempo per il rilassamento (può andare bene anche il momento prima di coricarsi per la notte), il nostro corpo e la mente ne trarranno grandi benefici e rinnovate energie per affrontare con entusiasmo e relax il giorno seguente.

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento