L’autoguarigione è da sempre posta in netta contrapposizione alla scienza medica e alle sue cure.

E’ mio desiderio, in quest’articolo, chiarire come l’autoguarigione sia in perfetta armonia con la medicina ufficiale.
In realtà l’autoguarigione è considerata dai medici una preziosa alleata del funzionamento pieno dei farmaci somministrati.

Sono certa che ti è capitato più volte di sentire queste parole: “Stiamo facendo tutto il possibile, ma è lui che non vuole guarire”.
Il significato di questa frase è che senza la volontà di autoguarigione anche le cure mediche sono impotenti.

Ricordo mia nonna paterna, che quando io avevo circa tredici anni si ruppe il femore con una caduta dalle scale. Le sue possibilità di guarigione erano buone, ma lei non ne voleva sapere: mio padre era morto l’anno prima e per lei non c’era più motivo per mettere in campo tutte le sue forze per guarire. Infatti, non tornò mai a casa dall’ospedale e ci lasciò velocemente.

Questo esempio contiene due elementi fondamentali: l’incidente (anche un incidente è una malattia che ti lancia un messaggio) e la volontà di non guarire ( il potere della nostra mente sul corpo è grandissimo). Ma di questo parlerò in un altro articolo.
Ogni volta che parlo o scrivo di autoguarigione, ci sono persone che si sentono profondamente offese da questo, ritenendo un insulto illudere i malati che si possa guarire senza medicine. In realtà io mi astengo dall’affermare una cosa simile semplicemente perché credo che sia falso.

Le medicine sono fondamentali per arrivare a una guarigione fisica. Mai e poi mai è saggio ignorarle, anzi, esse salvano la vita.
Ora mi chiederai: ma cosa vai dicendo allora?

Riaffermo con vigore e convinzione profonda che le malattie sono un segnale molto importante che dobbiamo ascoltare per autoguarire nel corpo, nella mente e nello spirito.
Ma affermo con altrettanto vigore e convinzione che nel momento in cui si manifesta una malattia o un disagio è indispensabile affidarsi con estrema fiducia alle cure mediche. Nei momenti di dolore esse ci permettono di alleviare le nostre sofferenze, di apprezzare i miglioramenti della nostra salute, e di procedere con la ricerca interiore sulle reali cause dei nostri malesseri.

E’ fondamentale procedere in questo modo, per riuscire a giungere all’emozione prima che ha causato la situazione attuale. Un corpo sofferente impedisce alla mente di pensare qualunque cosa, figurati poi di speculare sulle proprie emozioni.
La scienza medica ha fatto passi da gigante ed è in grado di guarire moltissime malattie.
La ricerca personale permette di capire cosa ha effettivamente generato la malattia a livello metafisico e aiuta a modificare le convinzioni che ne stanno alla base. In questo modo si giunge davvero all’autoguarigione, che significa cancellare ogni possibilità che in futuro si ripresenti lo stesso problema fisico.

Il mio invito, quindi, è di ricorrere alla medicina nell’immediato, e di procedere con la ricerca interiore della vera causa metafisica, per giungere alla vera e piena autoguarigione.

3 Commenti

Lascia un commento
  • taxitaxitaxi

    Ho avuto nel 2002 il primo intervento coronarico subito dopo mi dianosticarono un tumore ai linfonodi. Ho lottato con tutte le mie forze per non lasciare mia moglie nei guai, dopo tre anni mi dissero i medici che ero guarito merito non solo dei medicinali ma del forte desiderio di guarire.

    Rispondi
  • lorena

    salve..l argomento è molto interessante per me perchè vicino a me ho un amica che ha combattuto con il cancro 2 volte,con ernie discali bilaterali, artrite reumatoide…e tutto dovuto a grandi dispiaceri nell animo,infatti tutti gli specialisti olistici a ogni malattia le davano la causa scatenante…la mente può essere il nostro miglior alleato ma anche il peggior nemico…grazie alla medicina tradizionale e alternativa e anche tanta tanta fede..è qui più forte di prima…e anche se le hanno detto che in verita il suo vero io sta facendo questo per tornare ala sua essenza…lei evidentemente non è di quest opinione perchè lotta per vivere ,anche soffrendo….

    Rispondi
  • leticia

    Grazie per le tue ricerche che motivano a cercare in noi stessi delle risposte di certi malesseri acuti o cronici per qui davvero vorrebbe guarire e ha tante domande e poche risposte e aspetta con speranza …… grazie.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento