monete d'oro

Oggi è l’8 marzo ma non vi parlerò della “Festa della Donna” perché le donne, come ogni essere umano di qualsiasi sesso, vanno festeggiate ogni giorno.

Oggi, invece, voglio portare la vostra attenzione sui risultati di un sondaggio che ho visto ieri sera in televisione. Ad una prima occhiata pensavo di aver visto male ma … non era così.

Alla domanda: “di cosa vi preoccupate di più? (o qualcosa del genere)” ai primi posti spiccavano le finanze mentre all’ultimo la salute. Devo dedurre che stiamo tutti così bene da non doverci preoccupare della nostra salute? Mi piacerebbe crederlo ma, purtroppo, frequento posti in cui devo rilevare una presenza sempre maggiore di … pazienti. E, vi assicuro, non tutti hanno il raffreddore, anzi.

Allora? Come mai una risposta del genere?

Mio nonno, che era estremamente saggio, ribadiva che se si ha la salute si ha tutto perchè se stai bene (fisicamente e spiritualmente) allora puoi fare di tutto. Puoi lavorare (e sei vuoi il lavoro lo trovi), puoi badare alla tua famiglia, puoi saltare, ballare e cantare, puoi, PUOI.

E se vinci al superenalotto? Bello, bellissimo, stupendo ma… forse qualche problemino potrebbe creartelo se non hai la giusta salute mentale e spirituale per riuscire a gestire la vincita e poi  se ti mancasse anche la salute fisica la vincita non sarebbe granché (beh, puoi sempre sistemare figli e nipoti magari. Se non decidono di buttare le monete nel pozzo).

Dove ci stiamo perdendo?

Non è la crisi economica, i nostri antenati hanno affrontato di peggio: le guerre, le carestie, … ma ne sono venuti fuori.

Forse è il caso di darsi una svegliata!!!!

Buona giornata!

0 Commenti

Lascia un commento

Lascia il tuo commento

Lascia un commento