Dimagrire e raggiungere una forma fisica ottimale è una delle esigenze più diffuse e sentite nel mondo e soprattutto nel mondo occidentale. Può essere semplice, ma per molte persone diventa la sfida di tutta una vita.

dimagriresenzadieta

dimagriresenzadieta

Hai mai fatto una dieta? hai mai passato un periodo della tua vita “a regime”?

Se lo hai fatto sai come ci si sente. La prima sensazione è quella di “non poter godere delle cose buone”. La seconda è che puoi mangiare molto meno di quanto vorresti. E così via. Inoltre, avendo provato questa esperienza, è molto probabile che tu, anche se a costo di notevoli sacrifici hai ottenuto di perdere un certo numero di kg, li abbia progressivamente ripresi dopo aver smesso la dieta. Ed è già buono se non ne hai presi anche qualcuno in più!

Se anche a te è capitato questo, che in gergo “tecnico” si chiama effetto jo-jo, sappi che ho due buone notizie per te: la prima è che non sei la sola persona a cui è capitato: vale circa per il 93% delle persone che hanno fatto una dieta. Entro tre anni si registra il ritorno alla situazione di partenza o peggio.

La seconda buona notizia è che per dimagrire definitivamente non dovrai più metterti a dieta.

Generalmente mettersi a dieta equivale a “adottare temporaneamente un comportamento che non è il nostro, con sacrificio, per poter ottenere un risultato”. E aggiungo “poter tornare finalmente a mangiare come prima”… con l’inevitabile risultato di tornare fisicamente come prima…!

Ormai da anni ho imparato a lasciar perdere questa strada e a concentrarmi sull’adottare invece dei comportamenti positivi, uno “stile di vita” che sarà bello e piacevole portare avanti per il resto dei nostri giorni. E guarda a caso, questo funziona!!

In effetti, osservando il 5% delle persone che hanno affrontato una dieta, quelle che hanno poi ottenuto e mantenuto i risultati, ho scoperto che in tutti i casi il fare la dieta era stato un modo di innescare un cambiamento radicale nello stile di vita. Buona parte di queste persone hanno da quel momento, iniziato a fare sport, a muoversi di più, ad apprezzare cibi più energetici e naturali, a vedersi come persone magre e sane, anche se con ancora qualche kg da perdere…

Ecco, a quel 5% è accaduto istintivamente. Per l’altro 95% … ci vuole un buon coach.

E così è nato il mio lavoro.

E proprio perché il mio primo cliente, che è stato un cliente di gran successo, sono stato proprio io stesso. Ma questa è un’altra storia e magari te la racconterò in un altro articolo.

Immagino comunque che ora avrai capito perché dimagrire senza dieta è facile e vanta una percentuale di successo superiore al 75%. Basta sapere come fare!

Buon dimagrimento

Federico Fogliano

5 Commenti

Lascia un commento
  • marisa

    La seconda notizia mi ha messo il cuore in pace ;)

    Rispondi
  • Bycios

    Quello che per me è davvero difficile non è abituarmi ad uno stile di vita differente ma rinunciare a mangiare ciò che produco essendo io pasticcere/cioccolatiere. Per cambiare stile di vita dovrei proprio cambiare vita, visto che il mio lavoro è anche la mia passione, od iniziare a produrre cose che dovrebbero essere disgustose da non indurmi in tentazione. Oppure , come suggerisci tu, cercarmi un buon coach.
    Ciao, ora vado a mangiarmi una tavoletta di cioccolato ;P

    Rispondi
  • Federico

    ciao Roberto,
    in questo articolo, e nel prodotto PNL per dimagrire, tratto la parte di approccio mentale, lasciando come secondaria la parte di alimentazione.
    Comunque condivido la tua posizione e ti ringrazio per gli interessanti link.
    Proprio pochi giorni fa avevo scritto un articolo sul mio blog sull’importanza della frutta: http://perderepesosenzadieta.it/perdere-peso-con-la-frutta/
    un caro saluto
    Federico

    Rispondi
  • Gloria

    ciao, ci sono persone che mangiano mangiano…al massimo fanno fatica a digerire, ma ti assicuro che non…mettono su peso, io non guido per cui cammino da una vita, a 52 anni peso 3 kg in meno di quando ne avevo 16…sono esile di costituzione e ogni tanto
    sono riuscita a prendere peso…un po…e ci sono costituzioni robuste che possono dimagrire ma mai tanto…perchè la
    struttura è diversa, io sembro una modella,solo che il mio viso è il volto della salute, le modelle sono così perchè non mangiano, io godo del cibo…è vero però che mangio molto bene e vario, intendevo dire che trattarsi bebe è salutare, bisogna conoscersi per scegliere quello che è adatto ad ognuno perchè quello che che è sano per uno può essere veleno per un altro…

    Rispondi
  • Roberto

    Sarà ma per me l’unico stile di vita e la dieta curativa per eccellenza sponsorizzata anche da Carlo d’Inghilterra, resta il metodo Gerson.
    L’uomo è fruttariano, non onnivoro o carnivoro.
    http://www.youtube.com/watch?v=n2Zwf9LZhRE

    http://www.scuoladellasalute.it/perche-luomo-e-fruttariano-e-non-carnivoro/

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento