Non aspettare di:

  • finire l’università…
  • di innamorarti…
  • di trovare lavoro…
  • di sposarti…
  • di avere figli…
  • di vederli sistemati…
  • di perdere quei dieci chili…
  • che arrivi il venerdì sera o la domenica mattina… la primavera… l’estate… l’autunno o l’inverno.

Non c’è momento migliore di questo per essere felice. La felicità è un percorso, non una destinazione.

Lavora come se non avessi bisogno di denaro, ama come se non ti avessero mai ferito e balla, come se non ti vedesse nessuno.

Ricordati che la pelle avvizzisce, i capelli diventano bianchi e i giorni diventano anni. Ma l’importante non cambia: la tua forza e la tua convinzione non hanno età. Il tuo spirito è il piumino che tira via qualsiasi ragnatela.

Dietro ogni traguardo c’è una nuova partenza. Dietro ogni risultato c’è un’altra sfida.

Finché sei vivo, sentiti vivo.

Vai avanti, anche quando tutti si aspettano che lasci perdere.

(Madre Teresa di Calcutta)

Bellissima questa citazione, letta ieri sera sul social network del momento – Facebook – che ogni tanto mi regala ottimi spunti di riflessione, di meditazione, di consapevolezza, proprio come questo che ho scelto oggi di condividere con i lettori di PiuChePuoi.it

Proprio vero quanto afferma la piccola grande donna dal nome Madre Teresa, in particolare nella frase che la felicità è un percorso, non una destinazione.

Dobbiamo essere grati nel presente, nel QUI e ORA secondo il principale principio dello Zen, solo così possiamo godere di ogni attimo nella più pura e sincera gioia; cambiamo in meglio le nostre abitudini, come  propone Kosta nel suo ultimo articolo su questo portale (ti consiglio di leggerlo, è un’altra  perla di saggezza).

Oggi voglio semplicemente brindare alla tua felicità, al tuo percorso.

Stefano

2 Commenti

Lascia un commento
  • greta anelli

    Grazie per aver pubblicato le parole di una grande anima luminosa!
    La felicità vive costantemente dentro noi.
    Un abbraccio

    Greta

    Rispondi
    • stefano bresciani

      Un abbraccio a te Greta, hai proprio ragione… un’anima che emana luce anche in una fotografia in bianco e nero (pensa che mia figlia di 15 mesi ha fatto un sorrisone e ha dato un bacio al monitor appena l’ha vista :-)

      buona giornata!
      Stefano

Lascia il tuo commento

Lascia un commento