Mario muore e va in paradiso …. come ogni ufficio che si rispetti anche lì c’è un ufficio reclami e Mario si proietta lì dentro appena varcata la porta.

L’ufficio è completamente vuoto (non c’è tanto da lamentarsi in Paradiso), solo un angelo che scrive dietro un basso banco. Mario allora si rivolge all’angelo e con il suo tono abituale, scorbutico misto a rabbia, borbotta “salve, posso fare qua il mio reclamo?”

L’angelo alza la testa dal foglio che stava scrivendo (completamente bianco) e con un fantastico sorriso “mi dica pure?”

“Senta volevo lamentarmi della vita da schifo che ho dovuto sopportare fino al mio ultimo respiro, non ho mai fatto male a nessuno, mai bestemmiato o rubato, andavo in chiesa ogni domenica, avevo un modesto lavoro in banca che mi bastava appena per far arrivare la famiglia a fine mese, una moglie carina che si lamentava sempre di qualsiasi cosa facessi ma che sopportavo per il benessere dei miei genitori. Il mio unico vizio era quello delle sigarette che pacchetto dopo pacchetto mi ha portato ad ammalarmi di tumore e alla fine sono morto da solo come un cane in un freddo ospedale. Quando invece da bambino mia nonna mi diceva che io potevo avere tutto quello che avrei voluto dalla vita se solo lo avessi chiesto. Io l’ho chiesta continuamente una vita migliore ma non ho mai ricevuto niente. Scusi mi hanno fregato la vita!”

Mario ora è rabbioso e guarda l’angelo in cagnesco, pronto a saltargli addosso ad un minimo cenno di risposta, e l’angelo inizia a sorridere e apre un pochino le ali e Mario si rilassa e cade su una sedia e si mette la testa tra le mani. Allora l’angelo risponde:

“vedi Mario tu sei in paradiso proprio perché non hai mai fatto niente di male. Ti puoi lamentare ed è giusto ma non con me, dovresti farlo con te stesso. Ti abbiamo inviato lungo tutta la tua vita tanti segnali per raddrizzare la rotta ma tu non li hai mai visti come eri offuscato dal tuo orgoglio e dalla presunzione di sapere già tutto. Non hai mai perdonato nessuno per il minimo torto subito (anche mentre andavi in ospedale imprecasti contro una macchina che ti aveva tagliato la strada). Non hai mai ringraziato tua madre per il bene che ti ha voluto. E poi Mario, più di tutto non sorridevi neanche quando ti abbiamo fatto trovare il sole ogni mattina. E non hai mai ascoltato quella vocina interiore che ti diceva, di smettere di compiere azioni che ti danneggiassero e di iniziare a seguire uno stile di vita migliore per regalare alle persone vicino a te un po’ di felicità.

Ma c’è una buona ed una brutta notizia per te Mario. La buona è che ti spetta un altro giro sulla terra per migliorare la situazione della tua anima, la brutta è che non ricorderai nulla di tutto quello che è avvenuto prima ed in particolare di questa conversazione. Riceverai nella tua nuova vita tante possibilità di realizzare quello che vuoi, ma sarà soltanto la tua anima a sapere quando è il momento di agire e dare forma a quello che sogni”

E tutto svanì in una nuvola di fumo bianco …

Ora spetta a te se continuare a sprecare ogni attimo della tua vita o decidere di vivere ogni secondo come fosse un dono, come dice Penelope Cruz nel film Vanilla sky (con Tom Cruise) ogni minuto è un occasione per rivoluzionare la propria vita e tu non puoi fare come Mario che non sapeva come farlo, ma diventando un buon Guerriero del Sorriso e applicando i principi di questa nobile stirpe in ogni azione tu compia durante la giornata, dovrai trasformarti non in un freddo sapientone di buone azioni ma in un pratico esempio di come migliorare la percezione delle cose nelle piccole e nelle grandi difficoltà incontrerai.

“Il sapere non è sufficiente, dobbiamo applicarlo.

Il volere non è sufficiente, dobbiamo fare” (Bruce Lee)

25 Commenti

Lascia un commento
  • agata

    Kosta questo tuo racconto mi fa capire quanto tempo sprechiamo giornalmente a preoccuparci di situazioni che non portano a nulla e non preoccuparci invece delle persone che ci stanno accanto.
    C’e’ chi si “butta” nel lavoro e vede in esso la realizzazione di se stesso ma io credo che sia sbagliato, che esso e’ solo un mezzo che Dio ti ha donato per stare bene e far stare bene le persone che Ami.
    Oggigiorno lavorare e’davvero importante ma cio non deve fuorviarti!! Io nel mio piccolo cerco di vivere come meglio posso e spero che i miei atteggiamenti ed i miei modi possano fare di me una persona migliore.
    Si parla di “segnali” che Dio ci invia, mi chiedo, come e’ possibile riconoscerli? Chiedo questo perche’ non sempre si percepiscono o ci si trova nelle condizioni di farli propri.
    Grazie Kosta

    Rispondi
  • Rino

    La lettura di Questa tua mi ha fatto piangere…..

    Rispondi
    • costantino

      Sei allora un animo nobile caro Rino, per commuoverti con queste parole

      MERAVIGLIOSA AVVENTURA

      Kosta, il primo Happy Coach in Italia

      http://iohounsogno.it

  • sara

    … ma il problema è capire COSA fare!!!! e poi magari lo sai e lo vuoi, ma qsa ti blocca, emozioni o paure o imbarazzo….insomma, nn è facile

    Rispondi
    • costantino

      ed è proprio da quella paura che devi partire Sara … ed è per questo che ci sono tanti corsi di miglioramento personale che ti aiutano in questo cammino … inizia con il diventare un Guerriero del Sorriso, iscrivendoti alla newsletter del mio blog http://iohounsogno.it/ e il resto verrà da se … credimi “QUANDO TI METTI SULLA STRADA DEI TUOI SOGNI, I TUOI SOGNI INIZIANO A VENIRTI INCONTRO” …

      abbi fiducia e parti Sara, inizia … GRAZIE e MERAVIGLIOSA AVVENTURA

      Kosta, il primo Happy Coach in Italia

      http://iohounsogno.it

  • Elisabetta

    Mi sembra di essere Mario.
    Di solito non brontolo e non mi lamento. Anzi,non parlo affatto e non chiedo aiuto.
    Nel corso degli anni ho imparato a fare del bene agli altri senza nemmeno che mi sfiori il pensiero che un altro possa comportarsi così con me.Credo di essere veramente disinteressata. E mi piace imparare sempre a cavarmela da sola.Mi piace imparare.

    Ma..mi sembra di essere Mario.
    Sorrido sempre agli altri, ma..non alla vita.
    E..ho veramente la brutta sensazione di essere stata derubata.

    Faccio anch’io da adesso un nuovo “giro” ricominciando da capo?
    Direi che questa volta aggiungo al mio comportamento di sempre un’attenzione esclusiva alla bellezza che c’è intorno a me e stacco il sonoro dal film delle cose quotidiane.
    Il mio sonoro lo faccio io e le persone come te.
    Un grazie immenso,Kosta.

    Rispondi
    • costantino

      Brava Elisabetta devi innamorarti prima di tutto della tua vita … ti meriti di sorridere e di innamorati della tua vita! sono qui per te, per aiutarti a ritrovare la giusta rotta!

      Seguimi in questo viaggio che percorreremo insieme, l’obiettivo è la felicità! Ma ti ricordo che la tua felicità è pigra ed imita le tue abitudini di movimento: se tu sei pigro lei è molto più stanca di te!

      Ma la tua felicità si adatta ben presto ai tuoi ritmi, quindi se inizi a fare movimento e camminare verso di lei, lei verrà da te! “Se hai un sogno lo devi proteggere, quando le persone non sanno fare qualcosa lo dicono a te che non la sai fare, se vuoi qualcosa, vai e inseguila. PUNTO” ed ecco il mio ruolo, il tuo Happy Coach ti insegnerà come trasformare ogni esperienza negativa in un nuovo punto di partenza.

      “il fallimento è solo l’opportunità di ricominciare in maniera più intelligente” (Henry Ford)

      GRAZIE e MERAVIGLIOSA AVVENTURA

      Kosta, il primo Happy Coach in Italia

      http://iohounsogno.it

  • Ivana

    Bellissimo articolo!!!! Un toccasana per iniziare la giornata. Complimenti. Ivana

    Rispondi
  • nicola

    Complimenti,davvero bel articolo,la creatività paga sempre…

    Rispondi
  • Luca

    La vita è costellata di opportunità, dobbiamo solo coglierle.

    grazie Costa.

    Rispondi
  • Beniamino

    Un insegnamento valido per tutte le eta, grazie

    Rispondi
  • edoardo tirati

    l’articolo è un po’ caramelloso, sembra una novellina per bambini. Ammetto che contiene qualche verità: assumere un atteggiamento più positivo e di gratitudine per la vita serve a vivere meglio ed affrontare le difficoltà. Ma il paradiso e soprattutto l’angelo lo coprono di glassa zuccherata. Si può esprimere inmodo più diretto, a mio parere. Rispetto chi l’ha esposto e chi l’ha apprezzato

    Rispondi
    • costantino

      Caro Edoardo … ricordi la canzoncina di Mary Poppins “CON UN POCO DI ZUCCHERO … LA PILLOLA VA GIU'” queste verita non sono gradite a tanti e poi, siamo costretti ad ascoltare tante storie dure che ogni tanto un po’ di sana dolcezza non guasta … grazie a te e MERAVIGLIOSA VITA!!!

  • mario

    Ok su tutto.
    Per me questa storia non è una novità come Principio. Infatti nella vita o si è ” Veri Uomini” o si è “uomini normali”. Di tutto questo, e della storia sopra scritta da Kosta, logica conseguenza è conosci te stesso e realizzi te stesso automaticamente e inequivocabilmente.
    Pertanto condivido molto il tutto e mi adopero anche io ” verso me stesso”. Forse con troppa pigrizia.
    Sentiti Ringraziamenti a te Italo e a tutto lo Staff. Saluti Mario

    Rispondi
  • paolo

    Costa con questa storia mi hai perforato come un maglio. In un momento difficile in cui stavo rischiando di fare la fine di Mario la vita, che io paragono sempre al mare (la mia passione), in questo caso in tempesta, mi ha ricordato con la brutalità di cui è capace che dobbiamo conquistarci ogni giorno quello che abbiamo. Spesso per noia o per egoismo non siamo abbstanza grati ci sentiamo svogliati ed insoddisfatti e perdiamo il sorriso. E quando ciò avviene le conseguenze per noi e per chi ci sta intorno possono essere terribili. Per me è arrivata un onda anomala e gigantesca che mi ha sbattuto con violenza sul fondale. Tanto violenta che mi ha tolto il respiro e ho pensato di essere morto. Ora mi sento come un foglio bianco in attesa di essere riscritto….ho la penna ma sto aspettando l’inchiostro

    Rispondi
  • stefano bresciani

    Bella storia, grazie Kosta!
    Una sola domanda: e se fosse vera?

    Rispondi
    • costantino

      Grazie Stefano, purtroppo è verà … ognuno di noi può commettere gli errori di Mario quindi ognuno di noi deve stare attento a non cadere nella trappola!!
      GRAZIE e MERAVIGLIOSA VITA!!!

  • Francesco benesserefisicoementale.com

    La citazione di Bruce Lee mi ha fatto venire i brividi poichè da piccolo è stato il mio maestro di vita.

    I suoi insegnamenti infatti hanno preceduto quelli di tanti altri personaggi che sono venuti dopo come Robbins ed altri.

    Bell’articolo Costantino.

    Un abbraccio

    Rispondi
    • costantino

      Grazie Francesco, avere dei modelli come Bruce Lee mi ha aiutato e mi aiuta tutt’oggi nelle mie pseudo difficoltà quotidiane e che trasformo in opportunità … MERAVIGLIOSO PROSEGUIMENTO DI VITA

  • Umberto

    Meraviglioso Kosta, sono abituato ad ascoltare i tuoi audiopost, ma sei eccellente anche nello scrivere articoli.
    Questa storia fa venire la pelle d’oca perchè la si potrebbe appiccicare a milioni di vite in tutto il mondo; purtroppo siamo davvero in tantissimi a sprecare tempo prezioso inseguendo cose futili e posticipandone altre importanti.
    Tu hai accennato al film “Vanilla Sky”, a me ne viene in mente un altro altrettanto stupendo, “La ricerca della felicità”.
    In una scena del film il bambino racconta una breve storiella al padre che però, distratto dai suoi problemi, non ne coglie la vera essenza.
    C’era una volta un uomo che stava per affondare nel mare….arriva una barca e gli dice “ti serve aiuto?”…”no grazie, Dio mi salverà!” rispose l’uomo…poi arriva un’altra barca e gli dice “ti serve aiuto?” e lui risponde ancora “no grazie, Dio mi salverà!”…dopo lui affonda e va in Paradiso…allora dice “Dio perchè non mi hai salvato?!…e Dio risponde “ti ho mandato due barche, stupido”.

    Rispondi
    • costantino

      Grazie Umberto, io a dire il vero sono nato come scrittore di articoli e poi mi sono evoluto … “Dio parla con tutti, sono pochi quelli che riescono ad ascoltarlo” … grazie E buon proseguimento di vita!!!

  • ANNA MARIA DI FRANCO

    Grazie Kosta ,
    questo racconto lancia un chiaro messaggio:
    non perdere tempo nelle cose negative ,ma impegnarsi a rendere la propria vita allegra ,gioiosa e colorata ,come la natura che ci circonda .
    Ti ringrazio per questo tuo entusiasmo ,molto contagioso e ti auguro felice settimana,
    con Gioia e Gratitudine,
    Anna Maria

    Rispondi
    • costantino

      Grazie Anna è il senso della mia missione … non dare energia alle cose NEGATIVE ma trasformarle in opportunità di crescita e di miglioramento!!! Sempre in qualunque situazione …

      GRAZIE e MERAVIGLIOSA VITA

  • Rolando

    Kosta, grande articolo !!!!! :))))

    Rispondi
    • costantino

      Grazie Rolando … ci vediamo a Dicembre a Roma al tuo Kine for Coach!!! ASPETTAMI!!!

Lascia il tuo commento

Lascia un commento