MIGLIORARE LA QUALITÀ DEL SONNO

sonnoLa qualità del sonno è importante ed interferisce con la nostra vita quotidiana, in quanto se Riusciamo a Dormire in modo riposato, sereno e tranquillo, quando ci svegliamo sappiamo di aver riposato bene e la giornata inizia nel Migliore dei Modi, invece quando non riusciamo a dormire per vari motivi come per i vari pensieri della giornata, per le preoccupazioni per quello che faremo il giorno dopo, o ripensando alle avventure che ci sono accadute, ecc, ci sveglieremo stanchi, affaticati, assonnati ed in uno stato mentale non eccellente.
Per questo è Importante salvaguardare il sonno, e soprattutto un riposo notturno Ottimale.
Il sonno è influenzato da vari Fattori:
– L’Umore
– L’Esercizio Fisico
– Lo stress
– L’alimentazione
– Le bevande alcoliche
– Una vita appagante
– Le esperienze della vita
– I nostri Pensieri
– Una relazione Serena e Positiva in famiglia, col partner, con gli amici, nel lavoro, ecc.
Modificando uno o più di questi fattori, puoi modificare in meglio la Qualità del tuo Sonno.
Per chi avesse dei disturbi del sonno è Bene Tenere un “Diario del Sonno” per comprendere bene quali sono i vostri Schemi del Sonno.
sonno-1Dovete quindi Annotare per un paio di settimane i seguenti dati:
– La Situazione che può influire sul sonno: ad esempio cosa avete mangiato la sera prima, se eravate stressati, se avete svolto una attività fisica.
– Quante ore avete dormito e quante volte vi siete svegliati durante la notte.
– Cosa fate quando non riuscite a dormire: ad esempio vi preparate una camomilla, leggete un libro, guardate la tv, praticate lo Yoga, praticate una tecnica di Rilassamento, ecc.
– Quali di queste Soluzioni sono Servite e quali no.
– Usando una Scala da 1 a 10 Valutate Come Vi Sentite il giorno dopo, dove 1 Significa molta sonnolenza e 10 Essere molto Sveglio e Vigile.
– Usando una Scala da 1 a 10 Valutate il Vostro Rendimento che Avrete il giorno dopo
Dopo qualche giorno sarete in grado di valutare se avete difficoltà o no. Se vi sentite stanchi e la vostra vita familiare e lavorativa ne risentono, allora potete Aiutarvi con questi Suggerimenti:
1 – Analizzate bene questo Schema del sonno dopo averlo Compilato Accuratamente, in esso devi Scrivere la data, qualsiasi evento che possa influire sul sonno, per esempio cosa hai mangiato prima di andare a letto, se hai avuto una situazione che ti ha creato stress, se hai fatto una attività fisica.
Se per caso hai avuto dei risvegli notturni indica cosa hai fatto per Riaddormentarti e se ti è servito o no.
Il giorno dopo scrivi quante ore hai dormito.
Poi scrivi come ti sei Sentito nella colonna: “Valutazione 1” e qual è stato il tuo Rendimento durante la giornata nella colonna: “Valutazione 2” Utilizzando queste due Scale:
“Valutazione 1” Come ti sei Sentito:
0    1    2    3    4    5    6    7    8    9    10
___________________________________
Assonnato       Sveglio               Molto Sveglio   

“Valutazione 2 : il tuo Rendimento:
0    1    2    3    4    5    6    7    8    9    10
___________________________________
Pessimo          Discreto                     Ottimo

 

 

Data                                            

 

Osservazioni

 

Risvegli notturni

 

 

 

Soluzioni per Riaddormentarmi

Utili

 

Ore di sonno

 

 

Valutazione 1

 

Valutazione 2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SUGGERIMENTI PER DORMIRE MEGLIO

– sonno-2I disturbi del vostro sonno sono legati allo stress?
– Il vostro sonno Migliora se abbassate lo stress?
– Quali sono i Comportamenti che Potete Modificare?
– Cosa ti ha Aiutato a Riaddormentarti?
– Ripeti Sempre le Soluzioni che sono state Utili ed Efficaci, ed elimina quelle inutili.
– Se sono le tue preoccupazioni a farti dormire poco, Adotta le Tecniche per Superarle che trovi su questo Manuale
– Trova il tempo per Rilassarti poco prima di andare a dormire, questo funziona come una Preparazione per Dormire Meglio, in questo caso Ti Consiglio di:
– fare una passeggiata o un’Attività Fisica per Scaricare le tensioni e lo stress accumulato durante la giornata
– poi Fai un Bagno Caldo
Pratica un pò di Meditazione o Yoga
– Pratica una Tecnica di Rilassamento,Training Autogeno
Ascolta una Musica Rilassante
– Leggi un Buon Libro
– Non eccedere nelle attività quotidiane che ti possono arrecare stress e tensioni
– Fai un po’ di Esercizio Fisico durante la giornata, ad esempio una Passeggiata possibilmente in un parco, in mezzo alla Natura quando è possibile, o una Attività Sportiva
– Evita tutte le bevande che contengono caffeina (come la cioccolata, il tè, il caffè, la cola, il cacao, ecc)
– Evita di bere alcolici e di fumare, Pensate: se molte persone sono riuscite a smettere, perché non Dovreste Riuscirci anche voi?
– La camera da letto deve avere un’atmosfera che Possa Trasmettere Tranquillità, con colori riposanti, come il verde, il blu.
– Il luogo dove dormite dovrebbe Assolutamente essere insonorizzato, e quindi non dovreste sentire rumori dalla strada, e se sentite vari rumori durante la notte, fate di tutto per risolvere questa difficoltà, il Silenzio è IMPORTANTISSIMO soprattutto nel luogo dove si dorme
– Il letto deve avere un materasso duro affinchè la spina dorsale rimanga dritta e non si curvi mentre dormite
Se seguite questi Suggerimenti e Praticate le Tecniche di Rilassamento Migliorerete la Qualità del Vostro Sonno.
Un cordiale saluto
Dott. Rolando Tavolieri

6 Commenti

Lascia un commento
  • Rolando

    Ciao Miriam,
    dipende da ciò che ti fà svegliare continuamente, ad esempio:
    – sei pensierosa?
    – hai delle preoccupazioni?
    – dormi in un luogo rumoroso?
    – fai dello sport per scaricare le tensioni?
    – com’è la tua alimentazione?
    Posso suggerirti di leggere un libro, di ascoltare musica rilassate, di vedere un film, prova coi consigli che trovi in questo articolo
    Un cordiale saluto
    dott. Rolando Tavolieri

    Rispondi
  • miriam

    ti posso chiedere gentilmente un consiglio? avresti dei suggerimenti da darmi su quali possano essere delle soluzioni utili per riaddormentarsi? io ho tanti risvegli durante la notte ma non ho ancora trovato una soluzione utile per facilitare il sonno, più la penso più non riesco ad addormentarmi…..:-(!!! ti ringrazio tanto maria

    Rispondi
  • françoise

    Scusa ma non sono d’acccordo con il materasso duro.Adattato al peso della persona,il materasso deve rispettare le curve fisiologiche della colonna,dunque non deve essere né troppo duro né troppo morbido.(parlo da fisioterapista.)Una cosa è certa:il materasso da solo non garantisce il risultato:ci vuole anche una buona rete e il cuscino adatto:che permette di mantenere la colonna cervicale allineata con la dorsale(cioè non ci deve essere un angolo tra cervicale e dorsale:personalmente, dopo varie sperimentazioni, per il materasso prediligo il lattice,con una rete di doghe elastiche,e per il cuscino la piuma d’oca.)E a Roberto,scusa ma la scoliosi vera non può essere provocata da un materasso sbagliato.Ma quanto alla personnalizzazione del prodotto sono d’accordo con te.Communque penso che la qualità del sonno dipende da tante cose e che ci sono persone che riescono a dormire bene in situazioni in cui altre non ce la fanno!
    L’articolo é communque interessante.L’argomento andrebbe approfondito.
    Grazie.

    Rispondi
  • Rolando

    Ciao Marina e Roberto,
    quando dico “è utile dormire con un materasso duro” è un’affermazione generale, non ho elementi tali da affermarlo in modo scientifico, bisognerebbe approfondire la materia.
    Comunque penso che per una persona che non soffra di alcun malore alla schiena, il letto duro penso sia ottimale, anche perchè l’affossamento eccessivo non è positivo perchè potrebbe far rimanere la persona in una posizione sbagliata per troppo tempo, cioè quello della schiena curva o affossata, comunque è possibile che per ogni persona vi sia un materasso adatto.
    Mi chiedo però come mai persone che nei paesi poveri a volte o spesso dormono per terra, abbiano una schiena perfetta e non soffrano di alcun dolore.
    La materia và approfondita, l’importante è di non usare mai materassi troppo morbidi per evitare affossamenti eccessivi della spina dorsale.
    Vi ringrazio per le vostre domande con cui posso chiarire meglio i miei concetti
    a presto
    dott. Rolando Tavolieri

    Rispondi
  • roberto

    ciao scusami ma sono daccordo con il commento di marina, perche un materasso duro e contro indicato alla colonna vertebrale anche perche la sua forma naturale e una grande doppia esse con vuoto lombare e cervicale quindi un buon materasso deve essere anatomico cioe come una buona scarpa segue la naturale forma del piede anche il materasso deve seguire le nostre forme senza subire affossamenti….il troppo duro crea ernie,scogliosi,lordosi….e la mattina ci si alza che abbiamo solo dormito ma non riposato,come un cell.che scarico la sera se non ci mettiamo il cavetto rimane off…cosi noi, quando dormiamo soltanto….io sono nel settore da diversi anni e ho 16 modelli di materassi diversi da proporre, in base al peso e all altezza,percio dare il giusto prodotto personalizzato…..ciao da roberto…..

    Rispondi
  • Marina

    Sicuro che il materasso per riposare bene deve essere duro?Perche a me un ortopedico ha consigliato la rete a doghe e il materasso medio,comunque articolo interessante e utile ciao a tutti.

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Lascia un commento